18 settembre 2019
ore 6:50
di Davide Sironi
tempo di lettura
1 minuto, 41 secondi
 Per tutti

L'estate settembrina volge al termine - Le prime avvisaglie di un imminente cambiamento del tempo si sono già avvertite nella giornata odierna con un aumento della nuvolosità sulla regione, in particolare a ridosso dei rilievi prealpini e in Val Belluna. Mercoledì un fronte freddo scivolerà verso i Balcani determinando l'ingresso di correnti più fresche e umide dalla porta della Bora. La prima parte della giornata sarà così caratterizzata da tempo instabile sul Veneto con annuvolamenti anche compatti associati a rovesci e locali temporali in particolare sulle province di Venezia, Vicenza, Verona, Padova e Rovigo. Nel corso del pomeriggio tendenza a esaurimento dei fenomeni a partire dalle province orientali, seppur qualche breve piovasco potrà insistere in serata su quelle occidentali. Tempo invece asciutto sulle Dolomiti con aumento della nuvolosità dal pomeriggio e in serata quando non si escludono totalmente sporadici fenomeni. Temperature in diminuzione nei valori massimi, con temperature diurne ovunque sotto i 25 gradi sulle pianure venete ma la sensazione di fresco si farà sentire in particolare la sera quando un ulteriore calo termico sarà accompagnato da una vivace ventilazione dai quadranti orientali con conseguente mare fino a mosso. 

Da giovedì torna il sole ma con clima più fresco - la rapida rimonta dell'anticiclone favorirà il ritorno di condizioni stabili e soleggiate sul Veneto ma con clima decisamente più fresco per l'insistere di correnti fredde dai Balcani. Le temperature rimarranno 5-7 gradi più basse rispetto a quelle registrate negli ultimi giorni. A tratti la ventilazione potrà anche essere vivace sulle zone costiere con conseguenti mari da poco mossi a mossi. 

Prossima settimana sotto il dominio dell'anticiclone - l'anticiclone probabilmente stazionerà sulla regione ancora a lungo tenendo lontane le piovose perturbazioni atlantiche almeno fino ad ottobre ed anche le temperature tenderanno nuovamente ad aumentare seppur senza raggiungere i picchi di caldo toccati negli ultimi giorni. 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati