15 agosto 2017
ore 7:00
di Davide Sironi
tempo di lettura
1 minuto, 25 secondi
 Per tutti

SETTIMANA DI FERRAGOSTO IN ITALIA - La fine del caldo record sull'Italia è concomitante all'attenuazione dell'anticiclone africano che abbandona così il Mediterraneo, le temperature scese in maniera anche sensibile, specie al Nord e sulle Alpi dove sono arrivate spruzzate di neve fin sotto i 2500 m. Nel corso della settimana il rinforzo dell'anticiclone favorirà una fase di tempo stabile e soleggiato su gran parte della Penisola.
 Solo le Alpi più settentrionali, a tratti, verranno lambite da infiltrazioni leggermente instabili con qualche annuvolamento di passaggio ed il rischio di un breve acquazzone o temporale tardo pomeridiano/serale, specie mercoledì, ma sempre in un contesto di tempo buono. 

TEMPERATURE IN GRADUALE AUMENTO - anticiclone e ampio soleggiamento favoriscono un nuovo aumento delle temperature con massime che spaziano tra 28 e 33°C su gran parte della Penisola per Ferragosto. Da giovedì ulteriore aumento su valori sopra le medie stagionali per un afflusso di aria più calda dal Nord Africa quando le temperature si porteranno sopra le medie stagionali per un aumento del afflusso di aria dal Nord Africa: si potranno così raggiungere anche picchi di 35-36°C sulle aree interne del Centro Sud e più localmente sulla bassa Val Padana.

TENDENZA, SABATO TEMPORALI SU PARTE DEL NORD - la coda di una veloce perturbazione potrà lambire il nostro Settentrione nella giornata di sabato innescando qualche temporale più organizzato su tutto l'arco alpino sino a sconfinare su Prealpi e pianure vicine, tuttavia rimane ancora una tendenza da confermare. Sul resto d'Italia le condizioni si manterranno buone.



Per tutti i dettagli consultate le previsioni aggiornate.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati