20 maggio 2019
ore 22:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 52 secondi
 Per tutti

Situazione: un vortice polare molto debole e i numerosi impulsi di aria fredda che si sono protratti dalla fine di Aprile e fino all'attuale hanno messo in forte crisi l'ultima parte della Primavera con un mese di maggio che probabilmente risulterà tra i più freddi degli ultimi 50 anni, soprattutto se pensiamo che l'estate astronomica entra fra un mese. Ma segnali positivi ci sono e lasciano sperare in un ritorno della stabilità e delle temperature più tipiche di quello che per la meteorologia è il primo mese del semestre caldo.

Una buona notizia: le analisi stratosferiche mostrano un rinforzo del vortice polare intorno alla fine del mese; ciò, compatibilmente con le dinamiche troposferiche pregresse si tradurrebbe in un innalzamento di latitudine delle perturbazioni atlantiche. Ne approfitterebbe l'anticiclone sub tropicale delle Azzorre che potrebbe così propendere più agilmente fin sul Mediterraneo,  favorendo fasi più stabili e durature.  Ma quanto durerebbe?

Una notizia meno buona: per il mese di giugno il vortice polare tornerebbe in una fase di stanca, ciò si tradurrebbe in una maggiore ondulazione del flusso perturbato atlantico. Significa una maggiore probabilità per l'Europa occidentale e meridionale di essere teatro di saccature e di instabilità.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Guarda le foto che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Se hai un video o una foto che vuoi condividere entra a far parte della nostra community, clicca qui per i dettagli.


Sei amante dello sci? Consulta la nostra sezione neve con tutti le informazioni su numero di impianti aperti, altezza neve e tanto altro per tutti i comprensori italiani e non solo.


Scopri quali segreti nasconde la meteorologia leggendo i nostri approfondimenti


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati