15 aprile 2019
ore 7:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 37 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Un campo di alta pressione rimonterà in settimana all'altezza del Mediterraneo centrale e dell'Italia tentando di unirsi con un altro vasto campo di alta pressione già presente sull'Europa centro-settentrionale. Ne conseguirà una stabilizzazione del tempo in settimana sulle nostre regioni, con prevalenza del sole e temperature in progressivo aumento. Sembrerebbero quindi esistere i migliori presupposti, in attesa del lungo weekend di Pasqua, tanto che la prima parte risulterà effettivamente stabile e soleggiata.

TENDENZA PASQUA E PASQUETTA. Dopo sabato però le cose inizieranno a complicarsi, anche se al momento rimane piuttosto difficile svelare con precisione il tempo che ci accompagnerà durante le festività. Una depressione inizierà a scavarsi tra la Penisola Iberica e il Nord Africa sul finire della settimana e cercherà contemporaneamente di guadagnare terreno verso est. Dovrà fare i conti però con l'alta pressione sull'Europa centro-orientale, che ne rallenterà l'avanzata verso est, cercando di tenerla a distanza dall'Italia. Almeno parte delle nubi e delle piogge legate alla depressione afro-iberica potrebbero comunque riuscire sfilare verso le nostre regioni, provocando un parziale deterioramento del tempo quanto meno su quelle più occidentali entro Pasquetta.

Le sorti dipenderanno quindi da quanta strada riuscirà compiere la depressione verso est e quindi verso l'Italia, tendenza ad oggi ancora difficile da stabilire. Ad oggi l'alta pressione pare essere più forte: se cio' venisse confermato avremmo sicuramente maggiori garanzie di stabilità per il periodo in questione, il tutto in un contesto termico decisamente più caldo di quello attuale. Lo scopriremo insieme nei prossimi giorni con i nuovi aggiornamenti. Continuate a seguirci!

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Allerte previste nei prossimi giorni: clicca qui.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione delle webcam.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati