21 settembre 2019
ore 19:09
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 22 secondi
 Per tutti

Aggiornamento ore 19.00: Si aggrava il bilancio della forte scossa di terremoto che ha colpito l'area poco a nord di Durazzo (6km dall'epicentro) in Albania. Il sisma di magnitudo 5.8 e la successiva replica di magnitudo 5.3 avrebbero causato oltre 50 feriti e crolli in diversi edifici, molti dei quali sarebbero stati sgomberati perché inagibili. Si tratta del terremoto più forte che colpisce lo stato negli ultimi 30 anni, il precedente fu a gennaio del 1988 ed ebbe una magnitudo simile. Anche la capitale Tirana ha subito diversi danni.



Una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.8 sulla scala aperta Richter è stata avvertita alle 16.04 ora italiana in molte zone della Puglia e della Basilicata. L'epicentro del terremoto però è stato in Albania e più precisamente a 6 chilometri da Durazzo ed ha avuto una profondità ipocentrale di 20km. Subito dopo la prima scossa, una replica molto forte di magnitudo 5.3 è stata registrata alle 16.16 ora italiana. Al momento non vengono segnalati gravi danni nelle zone epicentrali, solo la caduta di qualche cornicione ma siamo in attesa di conoscere meglio la situazione. Di certo le scosse hanno creato molto panico e migliaia di persone si sono riversate in strada a Durazzo. Come detto l'onda sismica del primo terremoto ha avuto energia sufficiente per riuscire ad attraversare l'Adriatico e si è propagata anche all'Italia meridionale. Numerose segnalazioni sono giunte dalla Puglia, soprattutto dalla provincia di Brindisi e dalla Basilicata nel materano dove il terremoto è stato avvertito ai piani più alti delle abitazioni. Restate sempre aggiornati seguendo la nostra sezione terremoti.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati