21 febbraio 2018
ore 16:00
di Carlo Migliore
 Per tutti

Buco nero eccezionale
Buco nero eccezionale

I meccanismi con cui si forma un buco nero sono abbastanza chiari, la morte di una stella, l'esaurimento del suo combustibile nucleare che la riduce a poco a poco fino a rendere la sua massa gravitazionale così forte da non lasciar sfuggire neppure più la luce. Quello che gli scienziati non riescono ancora a capire invece è come sia possibile che esistano dei buchi neri così grandi.

Di recente ha fatto scalpore la notizia del ritrovamento di alcuni buchi neri, molto lontani dalla nostra galassia, parliamo di miliardi di anni luce, di dimensioni eccezionali, decisamente inaspettate. Pensate a qualcosa con una massa 40 miliardi di volte il nostro Sole. Se prima si pensava che la dimensione di un buco nero fosse proporzionale alla grandezza della galassia, più grande la galassia, più grande il buco nero al suo centro, ora questa regola sembra saltare.

Quello che appare certo è che il buco nero super massiccio non solo è una costante per tutte le grandi galassie, ma è funzionale alla galassia stessa. Sembra infatti che essi siano capaci di "controllare" la nascita di nuove stelle, una sorta di controllo delle nascite per così dire. Secondo gli astronomi americani, con la loro irresistibile forza gravitazionale, sono in grado di inibire la formazione delle stelle, riscaldando e disperdendone il gas.

Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti