29 aprile 2020
ore 19:00
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 3 secondi
 Per tutti
Un fermo immagine del video diffuso dal Pentagono
Un fermo immagine del video diffuso dal Pentagono

DOPO ANNI IL PENTAGONO PUBBLICA UFFICIALMENTE 3 VIDEO DI OGGETTI VOLANTI NON IDENTIFICATI - Il Pentagono stesso per ora non si sbilancia e li definisce semplicemente 'oggetti volanti non identificati', quelli ripresi in tre video effettuati da piloti americani. Questi video risalgono agli anni compresi tra il 2004 e il 2015, ma erano già stati visionati nel 2017 e pubblicati dal New York Times. Ora gli USA ne hanno voluto ufficializzare la veridicità autorizzando la loro divulgazione, ma non si sbilanciano in alcun modo circa la loro natura. Il Pentagono ha tenuto a comunicare di aver provveduto a 'dissipare eventuali idee pubbliche sbagliate sulla veridicità o meno delle immagini diffuse o sul fatto che ce ne fossero altre'.

In uno dei video si può vedere un oggetto volante dalla forma allungata che si muove rapidamente e che dopo pochi secondi scompare verso sinistra. In un altro video si scorge un oggetto al di sopra delle nubi somigliare ad un drone, secondo il pilota, il quale commenta: "c'è un'intera scia. Sta andando contro il vento! Un vento da ovest di 120 nodi."

Un pilota della Marina USA in congedo ha raccontato di aver avvistato uno di questi oggetti volanti non identificati nel 2004 che si muoveva molto rapidamente ed in modo irregolare. 'Mentre mi avvicinavo a lui accelerò rapidamente verso sud e scomparve in meno di due secondi. Fu come una pallina da ping pong che rimbalza su un muro'.


L'ex senatore del Nevada Harry Reid, lo stato in cui si trovano le installazioni segrete della Zona 51 dell'Aeronautica Americana, ha commentato con queste parole: 'contento del fatto che il Pentagono stia finalmente trasmettendo queste immagini, anche se questo rappresenta soltanto la superficie della ricerca e delle documentazioni disponibili. Gli Stati Uniti devono approfondire in modo serio e scientifico queste evidenze e tutte le potenziali implicazioni per la sicurezza nazionale. Il popolo americano merita di essere informato'. In ambito astrofisico numerosi scienziati sostengono che possano esserci spiegazioni 'terrestri' a questi fenomeni, da peculiari effetti ottici a dei fake nei sistemi di rilevazione e trasmissione. Le fonti ufficiali dunque per ora non fanno cenno in alcun modo alla eventuale natura aliena di questi oggetti non identificati.

Intanto però su Twitter l'hashtag #AliensExist è riuscito addirittura a superare il Coronavirus.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati