7 maggio 2020
ore 23:40
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 35 secondi
 Per tutti
Meteo Italia inizio prossima settimana
Meteo Italia inizio prossima settimana

SITUAZIONE. La rimonta anticiclonica in atto non sarà duratura, almeno per quel che riguarda le regioni settentrionali e localmente quelle centrali. Una depressione che si approfondirà nel weekend sulla Penisola Iberica orchestrerà infatti una perturbazione che già nel corso di domenica raggiungerà il Nordovest, innescando un netto peggioramento. Dalle prime ore della nuova settimana estenderà i suoi effetti al Nordest e a parte del Centro, con fenomeni che localmente potranno risultare violenti, temporaleschi e grandinigeni, accompagnati da un brusco calo delle temperature. Vediamo nel dettagli:

FORTE MALTEMPO LUNEDÌ AL NORD. La perturbazione provocherà condizioni di maltempo al Nord con piogge e temporali già in atto dalle prime ore della giornata al Nordovest ed in rapida estensione a Nordest, Emilia e Toscana, possibile coinvolgimento delle restanti regioni centrali anche se con minore intensità. Attesi invece fenomeni violenti sull'alta Val Padana, con temporali anche accompagnati da grandine, accompagnati da raffiche di vento ed accumuli pluviometrici che in prossimità dell'arco alpino potranno raggiungere e superare i 50mm. Con il passare delle ore il fronte si sposterà verso est ed i fenomeni andranno attenuandosi. Le temperature subiranno una decisa diminuzione al Nord e sull'alto Tirreno.

MARTEDÌ PROSEGUE L'INSTABILITA'. Nonostante l'allontanamento del fronte principale verso levante il tempo sul Nord Italia non riuscirà a stabilizzarsi nella giornata di martedì, a causa di un probabile rientro di correnti orientali al seguito del fronte, responsabili di una recrudescenza dell'instabilità sulla Val Padana e a ridosso dell'arco alpino. Dovrebbe invece ridursi l'instabilità al Centro, alle prese con nuovo tentativo di rimonta dell'alta pressione nord africana che cercherebbe di concretizzarsi soprattutto nei giorni successivi. In ogni caso, vista la distanza temporale, la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati