2 settembre 2022
ore 23:30
di Francesco Del Francia
tempo di lettura
59 secondi
 Per tutti

EVOLUZIONE METEO - Sarà un sabato 3 settembre in cui occorrerà restare aggiornati con le previsioni meteo e con gli aggiornamenti di Protezione Civile. Da metà mattino/primo pomeriggio è prevista infatti la probabile genesi di sistema convettivo alla mesoscala (MCS) ossia una strutturata conformazione temporalesca di origine marittima in moto dal Tirreno verso l'immediato entroterra toscano. Quest'ultimo risulta solitamente accompagnato da locali nubifragi/allagamenti lampo, grandine anche di media taglia e violente raffiche di vento (> 70-85 km/h); occorrerà quindi estrema prudenza all'apertoChiaramente le ripercussioni sul territorio saranno a carattere locale e solo per alcune aree o province, ma quali potrebbero essere le aree più a rischio? Come mostra l'immagine in alto dovrebbero risultare le zone occidentali e centro/sud-occidentali toscane (specie Elba-Arcipelago-Argentario nonché coste e sub-coste) quelle più soggette a locali ma forti ripercussioni in termini di puntuali nubifragi e violente raffiche di vento. Domenica, tra notte e mattinata, ancora temporali marittimi anche forti in moto da Elba verso vicine coste e Argentario, nel pomeriggio invece ritroveremo dell'instabilità sparsa (localmente temporalesca) nelle zone interne, specie su quelle sud-orientali.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati