27 febbraio 2024
ore 23:51
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 52 secondi
 Per tutti

CICLONE MEDITERRANEO FINO A GIOVEDI' - Il tempo ha cambiato radicalmente volto sull'Italia e sul Mediterraneo in generale, dopo mesi di piogge spesso centellinate ora si è aperta una fase decisamente piovosa, sebbene con effetti diversi a seconda delle zone d'Italia. Fino a giovedì saremo interessati da un vortice ciclonico con perno proprio sui nostri mari. Ulteriori piogge e rovesci, dopo aver interessato copiosamente il Nord, si estenderanno anche al Centrosud, dapprima sul versante tirrenico, Sicilia e Sardegna, ma successivamente concentrandosi sulle regioni adriatiche. Insomma chi prima o chi dopo un po' tutti verremo interessati dalle piogge, che ricordiamo essere quanto mai preziose in vista della prossima primavera-estate, considerando che diverse regioni versavano, e tuttora risultano, in serio deficit pluviometrico (in primis quelle del Sud, mentre sul Piemonte la situazione sta migliorando).

ALPI SOMMERSE DALLA NEVE E NE CADRA' ANCORA TANTA - Negli ultimi giorni è caduta davvero tanta neve sulle Alpi, che ne avevano decisamente bisogno. Gli accumuli complessivi, del tutto provvisori dal momento che sta ancora nevicando, hanno raggiunto localmente i 70-90cm dai 1200-1400m di quota a seconda delle zone (in primis Alpi Orobie, Valchiavenna ma localmente anche su Trentino e Piemonte), mentre dai 1800-2000m si superano anche 1-2 metri di manto nevoso. Una vera manna in vista del semestre caldo incipiente, considerando che questa neve costituisce un serbatoio d'acqua a progressivo rilascio durante la fusione. E non è finitadal momento che probabilmente il prossimo weekend assisteremo a nuove copiose nevicate, in genere dalle quote medie, specie domenica. Nei prossimi giorni un po' di neve arriverà finalmente anche sull'Appennino, sebbene in genere a quote medio-alte. Prestare attenzione al rischio valanghe che, specie sulle Alpi, sarà da moderato a forte nei prossimi giorni.

DAL WEEKEND NUOVA ONDATA DI MALTEMPO - Come già accennato dal prossimo weekend è previsto l'arrivo di una nuova perturbazione con ulteriori piogge abbondanti inizialmente soprattutto al Nord, ma che successivamente potrebbero estendere la propria influenza anche al Centrosud. Si conferma dunque una lunga fase piovosa che potrebbe accompagnarci almeno fino al 4-5 marzo.


Seguici su Google News


Articoli correlati