15 febbraio 2021
ore 1:13
di Fabio Da Lio
tempo di lettura
2 minuti, 50 secondi
 Per tutti
Matera imbiancata (foto di Stefano Auletta)
Matera imbiancata (foto di Stefano Auletta)

AGGIORNAMENTO ORE 16:00 - l'irruzione di aria gelida dalla Russia continua a tenere sotto scacco le regioni adriatiche con nevicate che localmente riescono a superare la barriera appenninica sforando sull'entroterra tirrenico. E' il caso della Campania dove la neve seppur debole è tornata sul Beneventano e sul Casertano raggiungendo anche la piana Campana. I fenomeni più abbondanti si sono comunque registrati nell'alto Sannio, nel Fortore dove il manto nevoso fresco ha superato i 50cm e sono in azione i mezzi spalaneve per rendere di nuovo transitabili le statali.

Neve a Martina Franca
Neve a Martina Franca

La neve continua a cadere anche in Basilicata nel Potentino e in Puglia sulle Murge ma in modo più sporadico. Nevicate più organizzate sono invece presenti tra Abruzzo e Molise

AGGIORNAMENTO h12 - Le gelide correnti russe continuano a provocare rovesci nevosi a carattere sparso sul basso Adriatico, imbiancando localmente le spiagge del Salento e la stessa città di Brindisi. Le temperature in Puglia non superano i 2/4°C lungo le coste ma nell'interno regionale i valori a quest'ora sono negativi. Prosegue a nevicare tra Abruzzo e Molise, così come sull'Irpinia fino a quote di fondovalle, mentre nelle prossime ore le precipitazioni interesseranno anche l'alta Calabria ionica, con fiocchi attesi fino a Crotone.

Neve neve neve
Neve neve neve

NEVE FIN SULLE COSTE - Nuovi rovesci nevosi nelle ultime ore hanno interessato soprattutto il medio-basso versante adriatico coinvolgendo in particolare le Marche centrali, tra Anconetano e Fabrianese, ma anche l'Abruzzo fino in pianura.Imbiancata la spiaggia di Vasto (nel video sottostante), così come è avvenuto sabato per i litorali pescaresi (Montesilvano). Neve anche sulle Murge e la Lucania, imbiancate Altamura e Matera, mentre fiocchi si segnalano fino a Lecce. Bufere sull'Appennino meridionale, tra Abruzzo, Molise e Campania con neve a fondovalle.

GELO INTENSO: FINO A -6°C IN VALPADANA, -20°C SULLE ALPI - Intanto al Nord il cielo è andato rasserenandosi ma con freddo pungente in Valpadana, tanto che le minime hanno fatto registrare valori compresi tra -3 e -6°C. Sulle Alpi poi le temperature sono letteralmente crollate: -14°C a Cortina d'Ampezzo e Tarvisio, -17°C ad Asiago, Brunico e Madesimo, -19°C a Misurina, -23°C a Dobbiaco e ben -28°C a Livigno! Freddo pungente anche sull'Appennino settentrionale, con picchi di -15°C sui crinali tosco-emiliani (Monte Cimone) ma anche sui Monti Sibillini.

VENTI FORTI - I venti di Grecale continuano a spirare su tutto il Paese accentuando la sensazione di freddo, da moderati a tesi al Centrosud con raffiche che localmente hanno superato i 60km/h ma con punte di 80km/h sui valichi appenninici. Tramontana in attenuazione sulla Liguria, così come la Bora sull'alto Adriatico.

Meteo domenica 14 febbraio San Valentino
Meteo domenica 14 febbraio San Valentino

PREVISIONI PROSSIME ORE - Nel corso di domenica ci sarà ancora occasione per qualche breve rovescio nevoso fino a quote di pianura tra Abruzzo, basso Adriatico, Appennino meridionale e interne campane. Precipitazioni attese anche sulla Sicilia nordorientale con fiocchi di neve dagli 800m ma con limite in calo;precipitazioni dalla sera-notte anche sull'alta Calabria ionica, con neve a quote basse e prossime alla costa crotonese e dell'alto Cosentino entro la giornata di lunedì. Sereno sul resto d'Italia ma clima molto rigido anche di giorno.

Neve ad Altamura
Neve ad Altamura
Neve a San Vito dei Normanni
Neve a San Vito dei Normanni

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati