6 ottobre 2021
ore 23:56
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
2 minuti, 35 secondi
 Per tutti
Tornado e alluvioni lampo tra Padova e Rovigo
Tornado e alluvioni lampo tra Padova e Rovigo

VIOLENTI TEMPORALI COLPISCONO IL SUDEST DEL VENETO, DIVERSI TORNADO NEL POLESINE, ALLAGAMENTI E ALLUVIONI - Giornata storica per il Polesine e il rodigino in generale, colpito da violenti temporali nel pomeriggio del 6 ottobre anche tornadici, il che è sorprende ancor più considerando il periodo in corso. Almeno 4-5 tornado sono stati segnalati in particolare tra le zone di Cavarzere, Porto Viro e Rosolina, dove si segnalano numerosi danni con case scoperchiate, auto distrutte, alberi e pali divelti. In alcuni casi si è trattato di funnel ma in numerose occasioni i vortici hanno toccato terra. Ancora violenti temporali siono in atto sulla zona del Delta e sul chioggiotto con grandinate. La stazione di Cavarzere ha registrato fino a 150mm e continua a piovere. Diffusi e pesanti gli allagamenti sul Polesine da Cavarzere-Adria verso il Delta dove continunano a imperversare temporali.

Il tornado di Rosolina: foto di Alberto Gobbi
Il tornado di Rosolina: foto di Alberto Gobbi
I tornado a Pila, nel rodigino. Ringraziamo DANIELE EBERLE per la foto
I tornado a Pila, nel rodigino. Ringraziamo DANIELE EBERLE per la foto

NUBIFRAGI NEL PADOVANO, ALLUVIONI LAMPO, BLACKOUT ELETTRICI - Nel frattempo anche il padovano veniva interessato da violenti temporali e nubifragi, in particolare la zona a Sud di Padova. Allagata Abano Terme dove sono caduti 120mm di pioggia in appena due ore, con black out elettrici fino a Montegrotto. Allagamenti diffusi anche nelle zone appena a Sud di Padova e pure in città: come riporta Padovaoggi una donna è rimasta intrappolata nella sua auto in via Micca e altre due sono state aiutate ad uscire in via Ferrero dalla polizia. Le auto erano sommerse dall'acqua. Si sono allagati sottopassaggi a Ponte di Brenta e Torre, anche via dei Colli. Sottopassaggi allaggati anche a Noventa Padovana mentre chicchi di grandine grandi come noci sono caduti in zona Selvazzano Dentro. A Vigonza e Cadoneghe è fuoriuscita l'acqua dalle fognature. La situazione è tutt'ora critica nel basso padovano, dove tra l'altro sta continuando a piovere a tratti intensamente. Le temperature nel frattempo sono crollate.

Gli allagamenti nel padovano, fonte PADOVAOGGI
Gli allagamenti nel padovano, fonte PADOVAOGGI

COSA E' SUCCESSO E PREVISIONI - La pesante ondata di maltempo che ha interessato quest'area del Veneto è stata indotta dall'ingresso di un vortice ciclonico in quota dalle Alpi verso Sud, che ha innescato i moti convettivi che alimentano le strutture temporalesche. La fenomenologia è stata altresì esaltata dalla confluenza tra i venti da Sud che spiravano dall'Emilia con quelli di bora in ingresso sull'alto Adriatico, e da Ovest in ingresso sulla Lombardia. Prima del peggioramento inoltre c'era la presenza di aria piuttosto calda ed umida. Un mix che, oltre ad altre circostanze sinottiche, ha favorito la genesi di temporali violenti. Nelle prossime ore ancora piogge e rovesci sul Veneto, specie sulle pianure centrali, con possibili ulteriori temporali sui settori costieri e sul Polesine, ma progressivamente meno intensi con il passare delle ore. Domani nubi diffuse e qualche pioggia possibile specie su coste e Polesine, ma non certo intensa come oggi, accompagnate da un sensibile calo termico sotto i colpi della bora. Insomma da domani sarà autunno vero. Ecco altre foto dei tornado:

Altra foto del tornado di Rosolina: credit Alberto Gobbi
Altra foto del tornado di Rosolina: credit Alberto Gobbi

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati