Redazione 3BMeteo
11 agosto 2019
ore 19:10
Redazione 3BMeteo
tempo di lettura
1 minuto, 45 secondi
 Per tutti

FORTI TEMPORALI IN ATTO SUL PIEMONTE - Come ampiamente annunciato, correnti umide di origine atlantica stanno facendo proprio in queste ore il loro ingresso sulle Alpi Occidentali, a margine della possente struttura anticiclonica che staziona sul resto dell'Italia.
Nel corso del pomeriggio i primi fenomeni temporaleschi si sono sviluppati su parte dell'arco alpino e prealpino piemontese (Ossola, Verbano, Alto Canavese), andando ad interessare anche le aree pedemontane.
Particolarmente intensa, invece, la cella temporalesca che attorno alle 15 si è formata sul torinese sud occidentale e che nel suo incedere verso Nord Est, ha acquisito sempre più forza, assumendo le sembianze di una vera e propria "supercella". Sia la città di Torino che l'hinterland sono stati colpiti in pieno da questa imponente struttura temporalesca, con circa 30 mm di pioggia cumulata in meno di un'ora. Grandine, anche di grosse dimensioni, è stata segnalata in vari punti della città.
Nel suo incedere verso N/NE lo stesso temporale sta colpendo duramente in questi istanti il chivassese e l'astigiano settentrionale, e sta puntando il vercellese e l'alessandrino.

PROSSIME ORE - Nel corso della serata i temporali continueranno ad insistere sul Piemonte, andando ad interessare in particolare l'Ossola e il Verbano, mentre tra la tarda sera e la notte è attesa un'estensione dei fenomeni anche ai settori alpini e prealpini della Lombardia, con temporali anche forti che tenderanno a concentrarsi su Valchiavenna, Valtellina occidentale e alto Varesotto, così come il comasco ed il lecchese. Nella giornata di domani, poi, si rinnoveranno condizioni d'instabilità sulle regioni di Nord Ovest, con rovesci e temporali possibili già dal mattino, e in intensificazione nel corso pomeriggio. I fenomeni risulteranno forti e accompagnati da grandine e locali nubifragi tra Verbano-Cusio-Ossola, biellese, Valle d'Aosta e Alpi retiche e si estenderanno al Trentino Alto Adige e le Dolomiti tra il pomeriggio e la sera. Ampie schiarite sulle pianure ma con fenomeni possibili su alto Piemonte, alta Lombardia e alte pianure Venete

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati