8 aprile 2021
ore 17:59
di Carlo Migliore
tempo di lettura
56 secondi
 Per tutti

Spettacolo inquietante ma allo stesso tempo affascinante per la bellezza intrinseca di queste creature marine che a decine di migliaia hanno affollato il litorale Triestino, un fenomeno che negli ultimi anni sta diventando sempre più frequente. Ma che cosa ha portato questi celenterati giganti (Rhizostoma pulmoad) ad avvicinarsi così alla costa? 

Probabilmente c'entra la Bora, che ha soffiato fortissima e un fenomeno noto con il termine di "Upwelling", letteralmente "Risalita". Il forte vento che soffia sulla superficie del mare trasporta anche una certa quantità di massa, lo sappiamo per esperienza. Per esempio quando soffia lo scirocco la marea sale sulla laguna di Venezia. Ma anche la Bora ha un effetto sulle maree dell'alto Adriatico. In particolare spingendo massa verso la costa veneta crea una circolazione che consente alle acque più profonde di venire letteralmente risucchiate verso la superficie in prossimità della costa triestina. Assieme a queste acque profonde vengono su anche tutti i nutrimenti che contenevano, uno fra tutti il plancton di cui le meduse sono particolarmente ghiotte. 


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati