27 luglio 2021
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
5 minuti, 22 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

MANTOVANO, VERONESE E VICENTINO BERSAGLIATI DAI TEMPORALI POMERIDIANI. Un'intensa linea temporalesca si estende dal Veneto occidentale verso sudovest fino alla bassa Lombardia e all'Emilia, producendo rovesci anche violenti e localmente accompagnati da grandine. Forti temporali si sono scaricati sul Mantovano con accumuli pluviometrici di circa 50mm in poche decine di minuti, altri temporali agiscono nel tardo pomeriggio sul Veronese e sul Vicentino. Nel seguente video la situazione a Longare:

FORTE TEMPORALE ANCHE A TORINO. I temporali che si sono formati sulla pedemontana torinese nel pomeriggio si sono estesi fino al capoluogo piemontese, con fenomeni localmente molto intensi. Segnalato downburst sulle zone meridionali della città. Temporali inoltre sul basso Torinese al confine con il Cuneese, nonché tra Astigiano e Vercellese.

TEMPORALI RAGGIUNGONO VENETO E TRENTINO. L'area temporalesca che nel pomeriggio si è intensificata sulla Lombardia si è estesa verso est con il passare delle ore, raggiungendo anche il Veneto a partire dai settori occidentali. I primi rovesci o temporali hanno raggiunto il Veronese, ma anche parte del Trentino, come testimonia il seguente video girato a Bondo (TN).

SI INTENSIFICANO I TEMPORALI SULLE PEDEMONTANA TORINESE. Nel corso del pomeriggio sono andati intensificandosi i temporali sulle zone pedemontane torinesi, dal Pinerolese fino a Canavese e Biellese, fino a sconfinare alla bassa Valle d'Aosta e al Verbano.

FORTI TEMPORALI SULL'EMILIA OCCIDENTALE. Come ieri il flusso umido sudoccidentale sta innescando temporali anche violenti in Emilia che dall'Appennino si portano verso la pianura, colpendo in particolare le zone di Parma e Reggio per poi proseguire verso la Lombardia interessando Cremonese e Mantovano. Si segnalano anche alcune grandinate. Alcuni forti temporali si stanno avvicinando alla stessa zona della A1, tra Fidenza, Alseno, Fiorenzuola D'Arda e Bacedasco, tra Piacentino e Parmense, in cui si sono scatenati ieri, creando danni alle automobili.

SITUAZIONE CRITICA SUL LAGO DI COMO. Dopo una notte e una mattinata di pioggia battente, a cui vanno sommate le abbondanti precipitazioni dei giorni precedenti, sulla sponda occidentale del Lago di Como è stato l'inferno. Frane, smottamenti ed esondazioni hanno creato innumerevoli problemi e danni. La furia dei corsi d'acqua ha spazzato a valle alcune automobili. La strada statale Regina è bloccata in quattro punti per frane, altre frane tra Cernobbio, Moltrasio, Brienno e Maslianico.

LAGO DI COMO INVASO DA DETRITI, IMMISSARI IN PIENA. Le piogge incessanti del mattino, con accumuli pluviometrici anche superiori agli 80mm, hanno ingrossato gli immissari tra cui il torrente Breggia nella zona di Cernobbio. Una massa enorme di detriti si è riversata sul Lago di Como e il corso d'acqua sta raggiungendo il livello di guardia. Ecco la situazione di questa mattina nei seguenti video:

LOMBARDIA, ALLAGAMENTI A VARESE. Forti rovesci e temporali imperversano nel Varesotto e in mattinata si segnalano allagamenti proprio a Varese con ripercussioni sul traffico nella zona di Via Peschiera. Difficoltà anche a Venegono Superiore dove si è nuovamente allagato un sottopasso ferroviario e la strada è stata chiusa.

TEMPORALI TRA LIGURIA E ALESSANDRINO. Un'altra area temporalesca interessa in mattinata il Nordovest e si tratta di quella compresa tra l'Alessandrino, l'entroterra ligure tra Savona e Genova e la costa savonese.

SITUAZIONE. Un'area depressionaria nord atlantica centrata in prossimità delle Isole britanniche continua a caratterizzare il tempo fino alle nostre latitudini, inviando a più riprese impulsi di instabilità forieri di piogge e temporali concentrati sulle regioni settentrionali, fino a lambire quelle del Centro Italia. Condizioni opposte sulle regioni del Sud, alle prese con un rovente anticiclone africano che mantiene il tempo stabile ma provoca condizioni di caldo canicolare.

ROVESCI E TEMPORALI SU PARTE DEL NORD. Avvio di giornata già scoppiettante al Nord, alle prese con un fronte in movimento da sudovest verso nordest che provoca rovesci e temporali sparsi su parte dei settori centro-occidentali. Rovesci e temporali interessano in Piemonte alto Torinese, Biellese e Verbano, ma anche il Novarese al confine con la Lombardia. Qui si segnalano temporali anche forti tra Varesotto, Comasco e Lecchese con accumuli pluviometrici che localmente toccano già i 60mm. Un forte temporale che ha interessato la zona della Malpensa ha provocato ritardi nel flusso dei decolli e qualche dirottamento dopo vari circuiti di attesa. Qualche temporale inoltre in Liguria sull'entroterra genovese, fino a sconfinare all'Alessandrino. Altri temporali in corso in Emilia tra Parma, Modena e Ferrara, che sconfinano al basso Veneto.

LUNEDÌ. VIOLENTISSIMI TEMPORALI AL NORD. I fenomeni in corso nella mattinata di oggi, martedì, sono comunque meno intensi di quelli che ieri pomeriggio hanno preso di mira alcune zone del Nord, prima fra tutte l'Emilia Romagna. Una grandinata eccezionale con chicchi fini a 10/12cm di diametro si è scaricata sulla A1 all'altezza di Fidenza e ha costretto gli automobilisti a fermarsi in attesa che terminasse. Si sono verificati danni ingenti con decine di auto danneggiate o con i parabrezza completamente distrutti, tanto che è stata disposta la chiusura del tratto autostradale per consentire l'arrivo dei soccorsi. Anche altre zone della regione hanno subito forti temporali con grandinate con conseguenti code sulla A 13 tra Altedo e Bologna Interporto e tra Modena nord e Modena sud. Altri temporali hanno interessato il Nordest, in particolare il Veneto, ma anche il Friuli VG. Forti temporali in particolare tra Rodigino, Padovano, Veneziano con locali danni per grandine grossa e intense raffiche di vento.

METEO PROSSIME ORE. Sarà una giornata spesso instabile per le regioni settentrionali con piogge e temporali sparsi su Alpi e Val Padana, tendenti a divenire più intensi verso sera su alto Piemonte, medio-alta Lombardia, alto Veneto e Friuli VG, anche accompagnati da grandinate e locali nubifragi. Fenomeni che tenderanno a divenire più deboli la sera a sud del Po, maggiori schiarite in Liguria. Da segnalare qualche pioggia o rovescio anche su Sardegna centro-settentrionale e sulle regioni centrali, specie tra Toscana, alto Lazio, Umbria e alte Marche, in attenuazione in giornata con tendenza a schiarite. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la previsione per mercoledì clicca qui.

Meteo Italia prossime ore
Meteo Italia prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati