10 febbraio 2021
ore 23:43
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 22 secondi
 Per tutti
Meteo Italia mercoledì
Meteo Italia mercoledì

SITUAZIONE. Dall'Atlantico prosegue interminabile il flusso di perturbazioni dirette verso l'Italia e a brevissima distanza l'una dall'altra. La giornata di oggi, mercoledì, è segnata dal passaggio dell'ennesimo fronte giunto nella serata di ieri da ovest e responsabile di un peggioramento anche brusco già a partire dalla notte su molte delle nostre regioni, in particolare al Nord, in Sardegna e sulle tirreniche.

CENTRO ITALIA ASSEDIATO DA PIOGGE E TEMPORALI. La perturbazione interessa nelle ore pomeridiane le regioni centrali con rovesci e temporali anche di forte intensità che dal versante tirrenico sconfinano a quello adriatico. Accumuli pluviometrici che raggiungono e localmente superano i 40mm al confine tra Lazio e Abruzzo, ma anche la Sardegna non è da meno con oltre 40mm sul Nuorese, mentre grandinate hanno interessato l'Aretino. Forti rovesci si estendono a parte del Sud Italia con accumuli fino a 70mm sul Matese.


PIOGGE E ROVESCI SU EMILIA E NORDEST. La stessa perturbazione agisce su Nordest ed Emilia Romagna con alcuni temporali che raggiungono il Riminese ma coinvolgono anche Veneto e Friuli VG, oltre a parte della Lombardia orientale.

ANCORA MALTEMPO SULLE TIRRENICHE, ALCUNI TEMPORALI. La perturbazione continua ad interessare per tutta la mattina le regioni tirreniche, dalla Toscana alla Campania, dove con il passare delle ore sono giunti anche alcuni temporali, in particolare tra Toscana e Lazio. I fenomeni sconfinano anche sul medio versante adriatico, anche qui con locali temporali; con accumuli pluviometrici che nell'Urbinate superano i 40mm.

ANCHE LA SARDEGNA NEL MIRINO DELL'INSTABILITA'. Piogge e rovesci seguitano ad interessare gran parte della Sardegna, specialmente il Nuorese dove dalla mezzanotte gli accumuli pluviometrici superano localmente i 40mm.

FORTI ROVESCI IN LIGURIA, ALCUNE CRITICITA'. La Liguria è una delle regioni fino ad ora più colpite dal nuovo fronte, con piogge e rovesci che si sono intensificati nella notte, anche con temporali all'alba sul settore di Levante. Gli accumuli pluviometrici dalla mezzanotte raggiungono e superano i 60mm in più punti, sia nell'Imperiese che nel Genovese. Prime criticità nel Tigullio, dove all'alba forti rovesci di pioggia hanno provocato una frana a Ne, località Pontori, e la caduta di un albero a Carasco con ripercussioni sulla circolazione. Anche nello Spezzino una strada è stata chiusa per una frana, a Ripa, si tratta della SP 31, mentre sulla costa di Levante i forti venti che provengono dal mare stanno dando luogo ad alcune mareggiate.

PIOGGE DIFFUSE IN VAL PADANA. Contemporaneamente la perturbazione sta agendo su gran parte della Val Padana, in particolare sui settori centro-orientali, con piogge e rovesci diffusi che nelle prime ore del mattino culminano in prossimità dei confini tra Lombardia, Emilia e Veneto. Piogge abbondanti inoltre nel Friuli VG, con accumuli dalla mezzanotte fino a 30mm ed oltre sulla Giulia.

NEVE A QUOTE COLLINARI SULLE ALPI. Intanto sull'arco alpino la neve cade a quote abbastanza basse, già a partire dai 600/800m, anche se sul settore più occidentale i fenomeni stanno subendo un'attenuazione in quanto saranno i primi ad essere abbandonati dal fronte in spostamento verso est.

MALTEMPO SULLE TIRRENICHE E SARDEGNA. I tesi venti di Libeccio che spazzano il Tirreno mantengono le nostre regioni occidentali esposte ai fenomeni, con instabilità diffusa dalla Toscana fino alla Campania. In particolare è sull'alta Toscana il settore più colpito, con accumuli fino a 70/80mm dalla mezzanotte sulla Versilia. Coinvolta nel maltempo anche la Sardegna, con piogge e rovesci in marcia da ovest ad est.

FORTE LIBECCIO. I venti provengono da sudovest ad ovest dello Stivale e soffiano fino a 70-80km/h sulle coste tirreniche settentrionali, ma si registrano picchi di circa 100km/h su valli interne toscane, Umbria occidentale e sul versante marchigiano dei Sibillini.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord atteso maltempo con piogge e rovesci, occasionalmente temporaleschi, anche intensi su centro est Liguria, Lombardia e pedemontane alpine centro-orientali. Neve sulle Alpi centro-orientali dai 400-700m. Dal pomeriggio prime ampie aperture da ovest con attenuazione dei fenomeni in giornata anche su Lombardia, parte del Triveneto ed Emilia occidentale. Insisterà il maltempo al Centro fin dal mattino sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna, con rovesci e temporali localmente intensi. Più asciutto sull'Adriatico. Dal pomeriggio tendenza a qualche apertura da ovest, in particolare tra Toscana e alto Lazio, mentre qualche pioggia raggiungerà le regioni orientali. Nevicate in Appennino in calo a 1000-1300m per la sera. Al Sud maltempo in Campania con piogge rovesci e temporali in intensificazione dal pomeriggio e in estensione in serata a nord Sicilia, Calabria e Puglia. Ancora ampie aperture sulla zona ionica. Temperature in lieve calo al Centro Nord, in temporaneo aumento all'estremo Sud e sul medio basso Adriatico. Venti forti da sudovest, da sud sull'Adriatico. Mari molto mossi o agitati. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Attenzione, irruzione gelida dalla Russia nel weekend di San Valentino. Clicca qui per i dettagli.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati