10 febbraio 2021
ore 23:49
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 0 secondi
 Per tutti
Meteo weekend di San Valentino
Meteo weekend di San Valentino

SITUAZIONE. Passata la prima metà di settimana, caratterizzata dal transito delle perturbazioni atlantiche, l'inizio della seconda vedrà una brevissima tregua dal tempo temporaneamente più stabile sull'Italia. Durerà poco, poiché già nel corso di venerdì si preparerà ad entrare in azione una massa di aria molto fredda che dalla Russia punterà verso il Mediterraneo centrale. Cominceranno ad avvertirsi i suoi effetti con un calo delle temperature a partire dalle regioni nordorientali, ma l'afflusso di correnti nordorientali andrà ad alimentare un'area depressionaria ad ovest dello Stivale, con un fronte responsabile di un peggioramento sulle nostre regioni centro-meridionali, specie del versante tirrenico, con neve in calo a quote molto basse. Nel weekend via libera ad un ulteriore apporto di aria gelida dall'Europa nordorientale, responsabile di un ulteriore sensibile calo termico su tutta Italia con maltempo al Centro-Sud e neve a tratti in pianura se non addirittura sulle coste.

VENERDÌ. L'allungamento di un campo di alta pressione verso il Mare del Nord innescherà una discesa di aria gelida lungo il suo fianco destro, destinata al Mediterraneo centrale e all'Italia a partire dall'alto Adriatico. La massa d'aria in arrivo andrà a formare una depressione ad ovest dell'Italia, da cui si dipartirà una perturbazione che inizierà a coinvolgere le nostre regioni occidentali con aumento delle nubi, cui seguiranno i primi fenomeni in giornata su estremo Nordovest, Sardegna, Toscana, a fine giornata anche su Lazio, interne marchigiane, ma anche la Romagna, interne abruzzesi e campane, con neve che scenderà fino a quote molto basse, a tratti anche in pianura, ad eccezione della Sardegna, dove il clima si manterrà più mite. Rinforzeranno i venti tra Grecale e Tramontana, con raffiche di Bora sull'alto Adriatico, con temperature in diminuzione.

Meteo Italia venerdì
Meteo Italia venerdì

SABATO. La depressione si porterà rapidamente dal Tirreno verso lo Ionio, favorendo un ulteriore afflusso di aria gelida da nordest sull'Italia, dove le temperature subiranno un tracollo. Il fronte associato alla depressione interesserà le regioni centro-meridionali con maltempo e neve anche in pianura o sulle coste su Romagna, Marche, Toscana interna, Umbria, Abruzzo, interne laziali, possibili anche su interne campane, alta Puglia e Lucania. Potranno quindi imbiancarsi città come come Rimini, Siena, Arezzo, Rieti, Perugia, Frosinone, Pescara, Teramo, Foggia, Avellino e Cosenza, pioggia mista a neve non esclusa a Roma con neve sui castelli. Tra pomeriggio e sera tendenza ad attenuazione dei fenomeni sulle regioni centrali con qualche schiarita, mentre il maltempo proseguirà al Sud, specie su Sicilia, Calabria, Lucania e Salento, con neve a tratti in pianura e sulle coste adriatiche. Più soleggiato invece al Nord. Venti forti di Grecale, Bora sull'alto Adriatico.

Meteo Italia sabato
Meteo Italia sabato

DOMENICA. La depressione si porta verso l'Egeo ma continua a far affluire correnti gelide di origine russa che provocano una giornata dal clima davvero pungente e impattano sulle regioni adriatiche mantenendo il tempo instabile dalle Marche alla Puglia, fino all'alta Calabria ionica, con nevicate deboli o a tratti moderate, fino a quote pianeggianti (possibili fiocchi anche a Crotone), a tratti anche sulle coste adriatiche. Tempo più soleggiato sul resto d'Italia a parte un po' di variabilità su est Sardegna e nord Sicilia, ivi con fenomeni nevosi a quote collinari sul settore nordorientale. Venti ancora molto sostenuti da nordest con possibili mareggiate sulle coste esposte. L'afflusso di gelide correnti russe sembrerebbe protrarsi anche durante la prossima settimana.

Meteo Italia domenica
Meteo Italia domenica

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati