10 gennaio 2021
ore 23:51
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
3 minuti, 39 secondi
 Per tutti
Meteo Italia domenica
Meteo Italia domenica

SITUAZIONE. Dall'Europa sudoccidentale continuano a diramarsi impulsi perturbati verso l'Italia, orchestrati da una vasta area di bassa pressione sul Mediterraneo centro-occidentale. Uno di questi determina condizioni di maltempo su gran parte delle regioni centro-meridionali, sconfinando alle aree più meridionali dell'Emilia Romagna e a tratti del Levante Ligure, con l'aria fredda che continua ad affluire al Centro-Nord e favorisce nevicate a quote molto basse.

CENTRO-SUD NEL MIRINO DEL MALTEMPO. La perturbazione di domenica continua ad accanirsi sulle regioni centro-meridionali dando luogo a condizioni di marcata instabilità con rovesci anche temporaleschi. Bassa Campania, Lazio, Abruzzo, Molise e alta Puglia sono le regioni che stanno vedendo  fenomeni più intensi, anche temporaleschi, con accumuli pluviometrici fino a quasi 30mm.

FORTI TEMPORALI N CAMPANIA. La perturbazione sta interessando anche le aree del basso Tirreno, con rovesci e temporali anche di forte intensità dalla Campania si inoltrano verso l'interno, attenuandosi ma raggiungendo anche Molise e alta Puglia. Accumuli pluviometrici che raggiungono i 25mm sul Beneventino.

FIOCCHI FIN SUL LEVANTE LIGURE. Nel corso del mattino qualche fiocco è riuscito a spingersi fin sulla Riviera Ligure di Levante, facendo la sua comparsa su località come Moneglia e Sestri Levante, pur con temperature che si mantengo di qualche grado sopra lo zero.

NEVICA A BOLOGNA. In mattinata si sono intensificate le precipitazioni in risalita verso l'Emilia e i fiocchi hanno raggiunto in modo più evidente il Bolognese. Nevica quindi a Bologna anche in centro città, con i fiocchi che riescono anche ad imbiancare i tetti, neve anche fuori città con i fiocchi che cominciano ad imbiancare i prati.

QUALCHE FIOCCO IN EMILIA. E' sulle zone appenniniche che si verificano i fenomeni più consistenti della regione, ma qualche fiocco riesce a sconfinare fino alle porte di Bologna e a tratti tra Modenese e Forlì. Piogge invece sulla Riviera Romagnola, con neve sulle zone immediatamente interne. Neve più decisa sulle zone appenniniche al confine con la Toscana, dove si sono creati già alcuni centimetri di accumulo.

NEVE A BASSA QUOTA SU MARCHE E TOSCANA. Le regioni centrali sono più direttamente coinvolte dalla perturbazione e sulle Marche l'aria è sufficientemente fredda da favorire nevicate a quote basse, con fiocchi già a partire dai 300/400m. Neve a bassa quota anche in Toscana, già dai 200/300m.

TEMPORALI TRA CAMPANIA E PUGLIA. Su alcune zone del Sud Italia il maltempo si presenta con fenomeni a tratti intensi e temporaleschi, come a Napoli, in Irpinia e fino a sconfinare all'alta Puglia ed accumuli pluviometrici che sfiorano localmente i 20mm.

MOLTO CALDO ALL'ESTREMO SUD. Mentre al Nord e su gran parte del Centro l'afflusso di correnti artiche mantiene le temperature molto basse, all'estremo Sud si sta assistendo da ieri alla risalita di correnti caldo di estrazione nordafricana, che investono in particolare Sicilia e Calabria. All'alba di oggi la colonnina segna valori di 21/22°C sul Messinese tirrenico, 20°C sul Vibonate, ma nella notte si sono registrate punte molto superiori a causa dei venti di caduta, successivamente attenuatisi, con punte di 27°C a Cefalù (PA).

METEO PROSSIME ORE. Maltempo in Sardegna (specie centro-settentrionale) e al Centro-Sud con piogge e rovesci soprattutto su Toscana, Lazio e versante centrale adriatico, in temporanea attenuazione invece in Campania ma in nuova intensificazione in serata; fenomeni assenti su Sicilia e Calabria, seppur con cieli offuscati da diffusi strati medio-alti. Al Nord i fenomeni potranno spingersi fino a coinvolgere debolmente la Liguria di Levante e le zone più a sud dell'Emilia, dove potranno aversi nevicate molto deboli fino a quote basse o a tratti pianeggianti sul Bolognese e qualche pioggia sulla Romagna. Neve già dai 200/300m sui rilievi toscani, neve a quote collinari sull'Appennino Settentrionale, a quote sempre più elevate su quello centrale (1400m circa ma in abbassamento in serata). Sempre molto freddo al Nord, molto caldo all'estremo Sud con valori localmente superiori ai 20/22°C in Sicilia e bassa Calabria tirrenica. Venti tesi nordorientali, da sudovest all'estremo Sud. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la tendenza per la prossima settimana clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati