30 settembre 2022
ore 23:56
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
8 minuti, 14 secondi
 Per tutti
Maltempo in Sicilia alluvione nelle province di Trapani e Palermo
Maltempo in Sicilia alluvione nelle province di Trapani e Palermo

ORE 23:00 - TRAPANESE E PALERMITANTO SOTT'ACQUA PUNTE DI 100mm SITUAZIONE CRITICA. ALLUVIONI LAMPO A MAZARA E CACCAMO - Una serie di temporali autorigeneranti ha colpito la provincia occidentale della Sicilia cumulando fino a 100mm di pioggia. I nubifragi hanno causato molteplici criticità nel Palermitano con un alluvione lampo a Caccamo ma anche nel Trapanese con un alluvione lampo a Mazara. Situazione critica anche a Trapani città per i numerosi allagamenti di scantinati, sottopassi e negozi. Il maltempo sarebbe anche la causa del ribaltamento di un autobus in transito sulla Palermo-Sciacca con numerosi feriti.

Alluvione lampo a Mazara

Alluvione lampo a Caccamo (PA)

Scene drammatiche all'interno dell'autobus ribaltato

Allagamenti in un negozio a Trapani

L'acqua invade l'ospedale a Mazara


Allagamenti anche nelle case


ORE 20:10 NUBIFRAGI SULLA SICILIA OCCIDENTALE E IN FRIULI, PUNTE DI 120mm SUL LAZIO - Sta per concludersi l'ennesima giornata di maltempo sull'Italia e il bilancio pluviometrico è notevole sia al Centro Nord che su buona parte del Sud. Superati gli 80mm nel Triestino, allagamenti nella provincia di Udine.

60mm sulla Riviera ligure di levante, oltre 70mm tra Toscana e Marche, punte di 120mm nel Lazio sul Frusinate. 60mm nel Molise, 30mm in Campania, 45mm in Sardegna e in queste ultime ore stanno facendo il pieno le province della Sicilia occidentale in particolare il trapanese dove si toccano punte di 85mm con anche delle criticità legate al forte vento. Tutte cifre che saranno certamente ritoccate al rialzo entro mezzanotte su Lazio, Umbria, Marche, Emilia Romagna, Friuli, Sicilia dove continua a piovere.  A mezzanotte si concluderà anche il mese di settembre che ha visto il ritorno della tanto desiderata pioggia su alcune zone ma su molte altre ha portato anche tanta disperazione. Ottobre sarà diverso, molto diverso fin dal suo esordio con clima secco e più caldo della media nella prima settimana

ORE 18:15 - FORTI PIOGGE NELLE MARCHE, TORNA LA PAURA NELLE ZONE ALLUVIONATE - 71mm di pioggia caduti in poche ore nella provincia di Pesaro Urbino hanno fatto tremare gli abitanti delle zone alluvionate. Ora si guarda al cielo con paura soprattutto perché sono ancora aperte le ferite del disastro del 15 settembre scorso. Per fortuna non vengono segnalate criticità.

ORE 18:00 - DANNI IN PROVINCIA DI TRAPANI PER UNA TROMBA MARINA - Una tromba d'aria si è abbattuta nel pomeriggio sulla frazione di Triscina di Selinunte, nel territorio di Castelvetrano. Il violento vortice, creatosi in mare, ha toccato terra e ha interessato la zona centrale della frazione, abbattendo un muro di recinzione, pali dell'illuminazione pubblica e sradicando alberi. Ricordiamo quando ancora ce ne fosse bisogno che trombe d'aria e trombe marine appartengono alla famiglia dei tornado.

ORE 17:37 - POSSIBILE TORNADO IN UMBRIA (PERUGIA) - Nell'ambito di un temporale a supercella formatosi nella zona di Pianello (Perugia) è stato avvistato anche un possibile tornado. Tecnicamente l'imbuto è definibile come tornado solo se tocca il suolo e da questo video non si riesce a capire se e quando sia avvenuto. Quindi tecnicamente parliamo di un possibile tornado, l'imbuto che non tocca il suolo si definisce altresì come "Funnel". Non si hanno segnalazioni di eventuali danni. 

AGGIORNAMENTO ORE 17. NUOVI TEMPORALI IN LIGURIA. Nel corso del pomeriggio nuovi temporali hanno raggiunto la Liguria, dopo quelli localmente molto intensi di questa mattina. E' sempre la zona di Genova quella coinvolta, a causa di fenomeni di instabilità risaliti dal mare verso la costa, con parziale coinvolgimento dello Spezzino.

AGGIORNAMENTO ORE 15,45. ALLAGAMENTI E CRITICITA' IN UMBRIA. Intorno all'ora di pranzo un violento temporale si è abbattuto sulla zona di Perugia, accompagnato da grandine, ed ha rapidamente trasformato alcune strade della città in torrenti. Un tombino è saltato creando un geyser, molti rami sono caduti ed anche alcuni alberi. Un centinaio sono state le chiamate ai Vigili del Fuoco, si segnalano danni ad auto e coltivazioni (Fonte Perugia Today). Una nube a imbuto, tipica della formazione di un tornado, è stata avvistata tra Pianello e Piccione (PG).

AGGIORNAMENTO ORE 15. TEMPORALI SUL FRIULI VG. Dopo i nubifragi della notte si intensificano i temporali su parte del Friuli VG, particolarmente bersagliato dal maltempo negli ultimi giorni. Nel pomeriggio di oggi fenomeni a tratti intensi impegnano la Giulia al confine con la Slovenia, mentre altri fenomeni di instabilità risalgono l'Adriatico e raggiungo Goriziano e Triestino.

AGGIORNAMENTO ORE 14,30. PUNTE DI 32°C IN SICILIA. I venti che soffiano tesi meridionali sulla Sicilia giungono particolarmente secchi sul versante settentrionale favorendo un deciso innalzamento delle temperature, complice anche l'aria calda che risale dal Nord Africa. In alcune zone di Palermo la temperatura ha raggiunto ben 32°C, ma valori intorno a 27/29°C si registrano su tutto il litorale settentrionale della regione. Caldo anche in Puglia con picchi di 30°C tra Bari e Barletta.

AGGIORNAMENTO ORE 13. PIOGGE ESTESE SULLA BASSA VAL PADANA. Ormai quasi tutta l'Emilia è alle prese con piogge diffuse, intense soprattutto sulle aree centro-occidentali, dal Piacentino orientale fino al Bolognese ed in particolare sulle aree appenniniche. Le piogge si sono estese anche a nord del Po, coinvolgendo Lombardia sudorientale e basso Veneto.

AGGIORNAMENTO ORE 12,45. TEMPORALI IN INTENSIFICAZIONE SUL LAZIO. Nel corso del mattino i temporali si sono nuovamente intensificati su parte del Lazio, in particolare sulle aree interne. Si segnalano fenomeni accompagnati da grandine sull'Agro Romano interno, ma localmente più a nord sul Reatino e su tratti dell'Umbria.

AGGIORNAMENTO ORE 11. PIOGGE E ROVESCI IN EMILIA. Nel corso del mattino piogge e rovesci al fronte in azione su parte d'Italia si sono estesi dal Nordovest all'Emilia Romagna. Si registrano fenomeni battenti tra Parma e Reggio, ancora più intensi sulla fascia appenninica, piogge anche sul settore romagnolo.

TEMPORALI TRA BASSO LAZIO E ALTA CAMPANIA. Il ramo meridionale della perturbazione sta agendo sul medio- basso Tirreno generando rovesci e temporali sul basso Lazio, specie sul Frusinate, e sull'alta Campania. I fenomeni si spingono verso l'entroterra trasportati da un teso flusso di correnti sudoccidentali e si propagano al Molise. Nella notte si sono avuti disagi nel Frusinate a causa dei forti temporali. Un albero è caduto lasciando decine di famiglie senza corrente elettrica nel Sorano.

AGGIORNAMENTO ORE 8. Dalla vasta depressione presente da giorni nel cuore del continente europeo si è formato un vortice secondario a latitudini più meridionali. Questo si posiziona oggi lungo la costa mediterranea della Francia e pilota una perturbazione già in azione su molte delle nostre regioni, in particolare su quelle occidentali.

PIOGGE E TEMPORALI AL NORDOVEST, DISAGI SUL CONFINE GENOVA-ALESSANDRIA. Il fronte in questione sta impegnando il Nordovest con piogge e rovesci in qualche caso temporaleschi. Quelli più intensi hanno interessato nella notte la Liguria e si sono ora attenuati sulla costa, ma proseguono sulle zone più interne al confine con il Piemonte. E' stato chiuso un ponte a Gavi (AL) a causa della piena del torrente Lemme, provocata da un temporale autorigenerante sul confine tra Alessandrino e Genovese. Qui gli accumuli pluviometrici hanno raggiunto localmente i 160mm. Anche buona parte del restante territorio piemontese è alle prese con piogge e rovesci che si spingono fin verso la Lombardia occidentale.

ROVESCI E LOCALI TEMPORALI SUL TIRRENO CENTRO-SETTENTRIONALE. Anche le regioni tirreniche centro-settentrionali sono alle prese con fenomeni di instabilità localmente forti, dopo quelli addirittura estremi che ieri pomeriggio hanno provocato ingenti danni sul basso Lazio. Temporali tra la notte e il mattino in Toscana, specie sul Pisano dove gli accumuli pluviometrici della notte superano i 20mm. Si registrano picchi superiori sulle zone interne nello stesso lasso di tempo, con oltre 30mm di pioggia nel Fiorentino. Altri rovesci sono in azione sul basso Lazio e stanno sconfinando verso est fino alla costa abruzzese e molisana, seppur deboli.

INSTABILE IN SARDEGNA. La parte più arretrata della stessa perturbazione coinvolge la Sardegna con altre piogge e temporali soprattutto sul versante occidentale. Nella notte sono caduti fino a 40mm di pioggia sul Cagliaritano.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord piogge e rovesci in atto al Nordovest si estenderanno al Nordest in giornata e si intensificheranno soprattutto tra Veneto e Friuli VG, dove assumeranno anche carattere temporalesco con fenomeni anche intensi entro sera da cui potranno scaturire locali nubifragi. Si attenueranno invece nel corso della giornata le piogge al Nordovest. Neve sulle Alpi orientali dai 2200m. Sulle regioni centrali si intensificherà progressivamente l'instabilità sul versante tirrenico con piogge e temporali su buona parte di Toscana e Lazio, in estensione ad Umbria e interne adriatiche. Attesi fenomeni intensi proprio tra Toscana, Lazio ed Umbria, dove si potranno avere locali nubifragi. Qualche pioggia in sconfinamento alle Marche, asciutto sulla costa abruzzese. Al Sud a tratti instabile sull'alta Campania con qualche rovescio o locale temporale sin dal mattino, in estensione in serata al resto della regione. Altrove tempo più soleggiato o velato, ad eccezione della Sicilia dove l'instabilità aumenterà in giornata, accompagnati da alcuni temporali anche forti in estensione al settore settentrionale dell'isola e alla bassa Calabria in serata. Instabile in Sardegna con piogge e temporali più frequenti sul versante occidentale, ma in sconfinamento a quello tirrenico, specie settentrionale. Temperature in calo. Venti tesi meridionali. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per l'evoluzione per il weekend clicca qui.

Meteo prossime ore
Meteo prossime ore

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati