Siamo Meteo ufficiale del giro d'Italia
SCOPRI IL GIRO
15 maggio 2024
ore 23:43
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
9 minuti, 53 secondi
 Per tutti
Meteo . Emergenza maltempo al Nord, alluvioni e allagamenti
Meteo . Emergenza maltempo al Nord, alluvioni e allagamenti

ORE 20:30 SITUAZIONE DIFFICILE TRA GESSATE E BELLINZAGO A CAUSA DELL'ALLUVIONE - Il tempo sta gradualmente migliorando sulla provincia di Milano ma la situazione è grave tra Gessate e Bellinzago a causa dell'alluvione. In alcuni punti l'acqua supera il metro di altezza e i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con i mezzi anfibi per trarre in salvo diverse persone. Intanto forti temporali continuano a colpire la Lombardia orientale soprattutto il Mantovano, l'Emilia Romagna e il Triveneto. Ravenna è sotto un forte temporale come anche Verona e Legnago. Dopo i 225mm caduti in Brianza ora ci sono punte di 140mm in Veneto nel Vicentino.

ORE 19:00 ESTESI ALLAGAMENTI IN EMILIA, SOPRATTUTTO NEL BOLOGNESE - Oltre 60 mm caduti dalla mezzanotte in Emilia Romagna ma con gli apporti fluviali che a monte lungo tutto il bacino idrografico del Po hanno accumulato quantitativi ben maggiori si stanno verificando estesi allagamenti a valle, soprattutto nella zona di Bologna.

 

ORE 18:30 - ALLUVIONE A GESSATE CONTINUA L'EMERGENZA NELLA ZONA DI MILANO - Nel corso delle ultime ore pesanti allagamenti sono stati registrati nella zona di Gessate

ORE 17:30 - QUASI 200mm IN PIEMONTE, 180 IN LOMBARDIA, 100 NEL VENETO, MOLTE CRITICITA' - Piogge eccezionalmente copiose in stile autunnale continuano a interessare gran parte del Nord. Il tempo è migliorato su buona parte del Piemonte ma rovesci, temporali e nubifragi continuano ad abbattersi sulla Lombardia, il Triveneto e l'Emilia Romagna. Dalla mezzanotte cumulati quasi 200mm nel Verbano sull'alto Piemonte, punte di 180mm in Lombardia tra le province di Milano e Monza Brianza, fino a 100mm in Veneto nel Vicentino e nel Padovano. La situazione è ancora critica nella zona di Milano ma si sta facendo critica anche in alcune zone dell'Emilia Romagna e del Veneto. Molti paesi sono isolati nel Padovano, allagamenti nel Bolognese e nel Piacentino dove l'argine del Chiavenna ha ceduto. Danni e allagamenti anche nel Rodigini con centinaia di interventi dei vigili del fuoco e intanto l'autostrada A4 nel tratto tra Castenago e Cavenago è stata chiusa. Disagi anche sulla linea ferroviaria Brescia Padova. Nel Lodigiano il Sillaro è esondato a Borghetto Lodigiano

AGGIORNAMENTO ORE 16,55. INTANTO IN SICILIA PICCHI DI 33°C. Mentre al Nord imperversa il maltempo, sul resto d'Italia non solo le condizioni sono più stabili, ma all'estremo Sud fa anche molto caldo. In Sicilia diverse località hanno superato i 30°C con punte di 33°C sulla costa ragusana, quasi 33°C anche a Caltanissetta a 500m sul livello del mare.

AGGIORNAMENTO ORE 16,20. LODI, ESONDA IL SILLARO. Nel Lodigiano ,all'altezza di Borgetto, è esondato anche il canale Sillaro. Nel Lodigiano gli accumuli pluviometrici hanno raggiunto in alcune zone i 140mm, con l'acqua che ha invaso le campagne costringendo alla chiusura di molte strade.

AGGIORNAMENTO ORE 15,35. TEMPORALI IN EMILIA. Si segnala la formazione nel pomeriggio di alcuni temporali in Emilia, in particolare ad Imola e sul Modenese, in lenta risalita verso il Po. Più ad ovest proseguono i rovesci su Piacentino e Parmense, dove sono segnalati alcuni allagamenti.

AGGIORNAMENTO ORE 15,25. MEZZA LOMBARDIA SOTT'ACQUA. Tra Lodigiano, Milanese, ovest Bergamasco, Brianza, Comasco e Lecchese caduti diffusamente oltre 120mm di pioggia, ma con picchi locali prossimi ai 200mm. Numerosi allagamenti e criticità, mentre il Lambro esonda in più punti tra Brianza e Milanese. Allagamenti segnalati anche in autostrada sulla A4 tra Cavenago e Trezzo.

Proprio a Milano quella di oggi è una delle giornate di maggio più piovose degli ultimi 170 anni: tra il 1850 e il 1997 il record di Milano Brera era di 98mm registrati nel maggio del 1990.  E non è finita: altri rovesci e temporali anche intensi previsti almeno fino a tutto giovedì.

Allagamenti sulla A4:

AGGIORNAMENTO ORE 14,45. STRADE ALLAGATE IN BRIANZA. Situazione critica a Monza e in Brianza dove la pioggia e i nubifragi hanno portato gli accumuli pluviometrici a superare localmente i 100mm. Il livello del Lambro in corrispondenza dell'idrometro del Peregallo è a circa due metri ed è esondato in alcuni punti solo al Parco di Monza. Le strade risultano al momento percorribili tranne il sottopasso di via Lario, chiuso al traffico in entrambi i sensi di marcia per allagamento (Fonte Monza Today)

Il Lambro a Monza:

AGGIORNAMENTO ORE 14.30. FORTI ROVESCI IN VENETO, ALLAGAMENTI NEL PADOVANO. Il maltempo nelle ultime ore si sta intensificando anche al Nordest, in particolare in Veneto, dove sono in corso alcuni temporali, segnatamente tra Vicentino, Padovano e Rodigino. I fenomeni più intensi si concentrano però sulla fascia pedemontana dell'alto Vicentino al confine con la provincia di Trento, dove gli accumuli pluviometrici superano i 70mm. Si segnalano inoltre allagamenti nel Padovano.


AGGIORNAMENTO ORE 14,20. ALLAGAMENTI ANCHE NEL LODIGIANO. Anche altre zone della Lombardia sono alle prese con condizioni di forte maltempo, tra queste il Lodigiano dove ripetuti intensi rovesci hanno provocato pesanti allagamenti. Proprio a Lodi gli accumuli pluviometrici raggiungono per ora i 130mm.

AGGIORNAMENTO ORE 12,30. TRAFFICO IN TILT A MILANO, ESONDA IL LAMBRO. L'Atm di Milano fa sapere che a causa del maltempo e degli allagamenti 'I bus 45, 66 e 88/ che passano per via Vittorini sono deviati a causa dell'allagamento della strada, in zona Ponte Lambro e, sempre sulle linee di trasporto di superficie le linee 2,3 e 9 del tram sono interrotte a causa degli allagamenti degli scambi in altre zone della città'. Si segnalano inoltre criticità fra le stazioni Milano Forlanini e Pioltello e sulle tratte autostradali verso Novara e Varese.

Si tratta di un evento eccezionale in quanto di notevole portata per la Lombardia, con accumuli pluviometrici fino a 120-130mm non localizzati, ma su un'area molto vasta che si estende dal Lodigiano a Milanese, Brianza, Comasco e Varesotto.

ALLAGAMENTI E CRITICITA' ANCHE NEL PIACENTINO. Il maltempo non risparmia l'Emilia occidentale con i problemi maggiori che si registrano nel Piacentino, dove il nubifragio del primo mattino ha causato enormi criticità ella zona della Bassa tra Caorso, San Nazzaro fino a Fiorenzuola. I disagi maggiori hanno riguardato il sottopasso della linea ferroviaria lungo la strada per Chiavenna Landi, dove un furgone e un'auto sono rimasti bloccati. A San Nazzaro un camion è uscito di strada a causa dell'allagamento della strada, mentre a Caorso è in atto un monitoraggio dell'argine del Chiavenna a causa di alcuni piccoli smottamenti (Fonte: Piacenza Today).

AGGIORNAMENTO ORE 12. FINO A 130MM NEL MILANESE. Continua a piovere intensamente sull'area di Milano e in alcune zone il pluviometro è arrivato a segnare 130mm di accumulo, come riporta il dato della stazione di Vimercate, nell'hinterland orientale. Poco a sud si segnalano i 120mm di Mombretto di Mediglia, mentre fuori provincia, tra Comasco e Varesotto, si raggiungono punte di 110/120mm.

AGGIORNAMENTO ORE 11,50. PIOGGE E TEMPORALI IN INTENSIFICAZIONE AL NORDEST. La perturbazione comincia ad intensificare i suoi effetti anche al Nordest, con rovesci anche temporaleschi che stanno coinvolgendo il Veneto tra Rodigino, Padovano e Veronese. Rovesci anche intensi segnalati sull'alto Vicentino, con accumuli pluviometrici di oltre 50mm.

AGGIORNAMENTO ORE 10,50. PIEMONTE, 140MM NEL NOVARESE. Continua a piovere incessantemente sull'alto Piemonte, in particolare tra Biellese, Novarese e Verbano. I maggiori accumuli pluviometrici si raggiungono sulla sponda piemontese del Lago Maggiore con 140mm a Someraro, 130mm sul Mottarone, 120mm a Verbania.

AGGIORNAMENTO ORE 10,10. FORTI PIOGGE ANCHE IN EMILIA. Anche l'Emilia occidentale è alle prese con condizioni di forte maltempo con piogge e rovesci a tratti forti che impegnano soprattutto l'area tra Piacenza e Parma. Si segnalano accumuli pluviometrici che raggiungono già i 50mm sul Piacentino occidentale.

AGGIORNAMENTO ORE 10. ALLAGAMENTI E DISAGI NEL NOVARESE. L'ondata di maltempo sta colpendo duramente anche il Novarese, con allagamenti a Oleggio e alcuni alberi caduti sulla strada. La circolazione dei treni è sospesa tra Arona e Novara già da questa mattina presto. Intanto sale il livello dei corsi d'acqua, con il Terdoppio che a Caltignaga sta raggiungendo la soglia di guardia.

AGGIORNAMENTO ORE 8:50, FORTI PIOGGE A MILANO, PRIME CRITICITA'  E ALLAGAMENTI - Su Milano e hinterland sono già caduti picchi di oltre 70-80mm e continua a piovere. Si segnalano primi allagamenti e criticità: auto bloccate nei sottopassi ma soprattutto problemi alla circolazione metropolitana e ferroviaria. Si segnalano allagamenti in diverse stazioni della metro, anche in zona Duomo, con relative chiusure. Secondo quanto riporta inoltre Milanotoday vi sono conseguenze, oltre che sui trasporti locali di Milano con i mezzi Atm deviati, anche sul sistema ferroviario con treni sospesi o cancellati.

SITUAZIONE ORE 8. Un'intensa perturbazione provenuta dalla Francia ha raggiunto le regioni settentrionali a partire dal Nordovest e ha causato un nuovo brusco peggioramento dalla serata di ieri in Piemonte e successivamente in Lombardia ed ovest Emilia, con piogge e rovesci anche molto intensi in propagazione verso est. Estendendosi verso sud il fronte coinvolge anche parte della Toscana, con qualche pioggia sulle aree settentrionali della regione. Nulla di fatto invece sul resto d'Italia, dove l'anticiclone mantiene condizioni più stabili con clima piuttosto caldo.

PIOGGE INTENSE SUL PIEMONTE ORIENTALE. E' soprattutto sui settori orientali del Piemonte che si stanno manifestando i fenomeni più intensi, con accumuli pluviometrici che solo nelle ultime tre ore superano i 40mm sul Verbano, ma che rapportati alle ultime 24 ore superano già i 100mm sul Lago Maggiore. Piove diffusamente su tutta la regione con fenomeni che si spingono verso nord alla Valle d'Aosta e verso sud alla Liguria.

NUBIFRAGI IN LOMBARDIA, SEVESO E LAMBRO AI LIMITI. E' in Lombardia che si stanno avendo le precipitazioni più intense, con forti piogge e nubifragi sul settore occidentale della regione che portano fino ad ora gli accumuli pluviometrici a sfiorare i 100mm sul Varesotto, 80mm sul Lodigiano, 90mm sulle zone ovest di Milano. 'Alle 6.30 hanno aperto la vasca anti esondazione del Seveso al parco Nord ma potrebbe non bastare, nel frattempo sono state evacuate anche le comunità del parco Lambro perché anche il Lambro è alla soglia limite. I vigili del fuoco durante tutta la notte hanno lavorato per mettere in sicurezza alberi pericolanti e per liberare auto nei sottopassi, in particolare in quello di via Pompeo Leoni i sommozzatori hanno liberato all'alba due automobilisti rimasti incastrati' (Fonte Milano Today).

PIOGGE ABBONDANTI ANCHE SULL'OVEST EMILIA. Il maltempo non risparmia l'Emilia occidentale con le piogge della notte che hanno portato gli accumuli pluviometrici fino a 50mm tra Piacenza e Parma. Intanto i fenomeni si stanno estendendo verso est raggiungendo il Veneto e il Trentino.

METEO PROSSIME ORE. Al Nord tempo diffusamente perturbato con rovesci anche forti sulla Lombardia in estensione in giornata al Triveneto, anche a carattere temporalesco e in forma di nubifragio; fenomeni in attenuazione nel corso del mattino al Nordovest, gradualmente anche in Emilia Romagna. Al Centro nuvoloso sulla medio-alta Toscana con piogge e qualche rovescio in giornata, in estensione a Umbria e Marche; altrove condizioni asciutte con schiarite anche ampie. Al Sud un po' di variabilità in spostamento dalla Sicilia alla Calabria con qualche piovasco, in esaurimento nel corso del pomeriggio. Altrove asciutto e in prevalenza soleggiato o parzialmente nuvoloso. In Sardegna tempo stabile e in gran parte soleggiato. Temperature in calo al Nord. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Meteo Italia mercoledì
Meteo Italia mercoledì


Segui 3BMeteo su Fecebook


Articoli correlati