5 febbraio 2020
ore 20:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
4 minuti, 50 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO ORE 16:00, VENTI TEMPESTOSI, SFIORATA LA TRAGEDIA A COMO - Venti forti stanno spazzando diverse aree della Penisola da Nord a Sud. Raffiche di foehn ben 100km/h si sono registrate a Como, dove un pino è stato sradicato dal vento e si è abbattuto sulle auto di alcuni assessori parcheggiate all'interno del comune di Como. Sulle Alpi si centro-orientali si registrano raffiche anche di 120-150km/h dai 1000-1500m. Raffiche di oltre 80-90km/h si sono registrate anche al Centrosud in particolare su Appennino e versante adriatico. Il vento forte continuerà fino a stanotte, attenuandosi progressivamente nel corso di domani.

Venti burrascosi sull'Italia: La prima ondata di freddo del 2020 è arrivata sull'Italia con una vera e propria tempesta di vento, l'ingresso delle correnti polari è stato anticipato da venti occidentali e nord occidentali che nella giornata di martedì hanno toccato i 100km/h lungo le coste e superato i 100km/h sulle vette alpine e appenniniche con punte di 164km/h a 2000m in Alto Adige e 175km/h sul Gran Sasso, poi le correnti hanno piegato da Nord-Nordest mantenendo analoga intensità. 

Attualmente mentre vi scriviamo venti fortissimi stanno sferzando tutta l'Italia da Nord a Sud, si segnalano raffiche fino a 130km/h sulle Alpi intorno ai 2000m, fino a 180km/h a 2500m a Bormio. Punte di 70-80km/h in Pianura Padana tra Ravenna e Forli. Venti violenti lungo l'Adriatico centro meridionale, raffiche fino a 112km/h sulle Isole Tremiti, 100km/h a Vieste sul Gargano, 95km/h a Bari, 110km/h sulle colline della provincia di Matera, 95km/h nel Salernitano, 100km/h sulla costa tirrenica messinese, 95km/h sui paesi Etnei.

Le raffiche più intense hanno causato numerosi danni, nel Lodigiano e sulla zona sud di Milano abbattuti alcuni pini di grosse dimensioni di cui uno finito su un Auto, per fortuna senza nessuno a bordo, numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco. A Milano centro sono crollati diversi alberi. E in via Arona un ponteggio è crollato su quattro veicoli in sosta. Nessuno è stato ferito e sono in corso accertamenti per ricostruire la dinamica dell'incidente. A Piacenza un grosso albero è caduto su un asilo per fortuna senza conseguenze. 


Due feriti invece nelle Marche per la caduta di alberi, sfiorata la tragedia a San Severino Marche, un grosso pioppo si è abbattuto su un Suv con una persona a bordo, per fortuna l'auto robusta ha attutito l'urto e il conducente è rimasto solo ferito in modo non grave. Sulla strada tra San Severino e Tolentino le raffiche di vento hanno fatto ribaltare un camion vela

Molti danni anche in Toscana, a Pistoia Una donna di 31 anni è rimasta ferita lievemente dopo che un albero è caduto sulla sua auto. E' accaduto in un parco al confine tra i comuni di Buggiano e Massa Cozzile. Fortunatamente la pianta è crollata sul cofano dell'auto. Un quarto ferito si è avuto nel Pescarese e precisamente a Scafa,  a causa delle violente raffiche di vento un grosso albero è caduto su tre auto all'interno di una della quali c'era un uomo, poi finito in ospedale. Vento forte e danni per fortuna senza feriti anche in Puglia, Campania, Sicilia. I forti venti sul mare hanno causato la sospensione dei collegamenti con l'Isola d'Elba in Toscana e a Napoli sospesi i collegamenti con le Isole di Capri e Ischia. Mareggiate sono tutt'ora in atto sul basso Tirreno e lungo le coste Adriatiche centro meridionali.

Ancora 24 ore di vento forte: Le correnti fredde di matrice polare continueranno a sferzare la Penisola nel corso delle prossime 24ore, si prevedono ancora venti burrascosi con mareggiate e possibili danni. Vediamo la previsione per le prossime ore e per la giornata di giovedì:

Mari e venti prossime ore: Ancora venti forti per mercoledì 5 febbraio, tutti orientati intorno Nord e NNO. Raffiche fino a 70-80km/h su medio e basso Adriatico, basso Tirreno e Sardegna con possibili burrasche al largo e mareggiate lungo le coste esposte.

Meteo mari e venti giovedì 6 febbraio: Venti ancora moderati o forti intorno N/NE su basso Adriatico, basso Tirreno e Ionio con raffiche fino a 80km/h sul Salento e l'alta Calabria ionica. Venti moderati anche su Sardegna e regioni centrali ma in graduale attenuazione nel corso della giornata. Ventilazione debole al Nord. Mari, ancora molto mossi o agitati i bacini meridionali con burrasche al largo e possibili mareggiate su Salento e Calabria ionica. Da molto mossi a mossi gli altri.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati