3 dicembre 2020
ore 23:46
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 49 secondi
 Per tutti
Cronaca meteo Italia
Cronaca meteo Italia

AGGIORNAMENTO ore 17.00 - PERSISTONO NUBIFRAGI E TEMPORALI AL MERIDIONE: una diffusa attività temporalesca continua a sferzare le nostre regioni meridionali. Nel corso del pomeriggio tutto il Sud è stato attraversato da una frequente copertura nuvolosa foriera di rovesci temporaleschi spesso di forte intensità. Segnalati disagi per allagamenti a Reggio Calabria con diversi interventi dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile. Piogge abbondanti sul Potentino con accumuli pluviometrici superiori agli 80 mm. Temporali intensi su Est Sicilia tra Catania e Messina, nonché sulla Calabria tirrenica. Il tempo sta peggiorando proprio in queste ore anche su Calabria ionica e Puglia, specie sul Salento con una consistente attività temporalesca in risalita dal Mar Ionio.

AGGIORNAMENTO ore 14.32 - FORTE MALTEMPO AL SUD: si fanno sentire gli effetti della vasta e profonda circolazione depressionaria attiva sul Mediterraneo e l'Italia. In particolare sulla nostra Penisola dopo la fase di maltempo di ieri con freddo e neve anche in pianura al Nord, tocca ora al Sud fare i conti con condizioni meteo avverse. Il Meridione dalle prime ore del mattino di oggi subisce infatti il transito di alcuni fronti temporaleschi in risalita da Sud, sospinti da sostenute correnti sciroccali. Il più intenso ha interessato in particolare l'hinterland di Sapri nel Salernitano con accumuli pluviometrici che dalla mezzanotte hanno superato i 100 mm (il video qui in basso  testimonia danni ingenti in città con fiumi di acqua e fango).

Ma non è andata meglio anche in Molise e sulla Sicilia specie su quella orientale con nubifragi più frequenti e consistenti tra Catanese e Messinese, nonché sulla Calabria, in particolare su quella tirrenica tra Reggino, Vibonese e Cosentino con temporali intermittenti. Piogge abbondanti e persistenti in Basilicata sul Potentino con punte parziali di 50-60 mm. Dal primo pomeriggio il maltempo sta entrando nel vivo anche sulla Puglia con temporali a tratti di forte intensità nel Sud-Est Barese e Salento.

Video di Leonardo Scuffia.

SITUAZIONE. La perturbazione che nella giornata di ieri, mercoledì, ha portato maltempo al Centro-Nord con neve a bassa quota si è spostata oggi verso sud e con essa anche il minimo che lo pilota, posizionato ormai sulle nostre regioni meridionali. Nonostante il trasferimento della perturbazione su regioni più meridionali il tempo si mantiene comunque un po' incerto al Centro-Nord, in assenza di schiarite ampie.

ALLAGAMENTI AL SUD. La perturbazione ha concentrato i suoi effetti sulle regioni meridionali nel corso del mattino, provocando condizioni di maltempo anche intenso, soprattutto sul versante tirrenico. Nubifragi sulla bassa Campania con allagamenti sul Salernitano, a Sapri fin nel centro della città. Precipitazioni intense anche in Sicilia con allagamenti nel Palermitano e chiusura della SS 113 'Settentrionale Sicula' che è stata chiusa al traffico nel territorio comunale di Isola delle Femmine per l'allagamento di un sottopasso. Piogge e rovesci anche in Puglia, mentre la Calabria rimane al momento interessata dai fenomeni più rilevanti sul settore più settentrionale, sulla Sila e sul Reggino.

QUALCHE PIOGGIA INSISTE AL NORDEST. Sono infatti ancora in corso alcune piogge, seppur deboli, che interessano Veneto e Friuli VG, mentre sulle Alpi sono in atto deboli nevicate già a partire dalle quote delle zone pedemontane. Fenomeni esauriti invece sul resto del Settentrione, dopo che nella serata di ieri si è avuta qualche nuova nevicata fino in pianura in Emilia, come nel Bolognese.  Altrove la mattinata inizia con schiarite che si alternano a banchi di nebbia e che impegnano soprattutto le pianure piemontesi e lombarde.

FENOMENI IN ESAURIMENTO SULLE REGIONI CENTRALI. Anche sul Centro Italia i fenomeni sono in via di esaurimento, a parte qualche fenomeno isolato sulle zone interne della Toscana ed alcuni rovesci sulla Sardegna occidentale. Condizioni più instabili invece sul Lazio, ancora alle prese il passaggio del ramo più settentrionale della perturbazione, con piogge sulle zone meridionali e fenomeni che coinvolgono anche Molise e Abruzzo.

IL MALTEMPO SI CONCENTRA AL SUD. E' sulle regioni meridionali che si concentrano gli effetti maggiori della perturbazione, con rovesci su Campania, Basilicata, alta Calabria, ma anche Salento e gran parte della Sicilia. Particolarmente colpito il Palermitano, dove nella notte i rovesci hanno accumulato fino a 40mm di pioggia.

METEO PROSSIME ORE. Le piogge rimarranno molto deboli sul Triveneto, o del tutto assenti, pur in un contesto di cieli grigi e nuvolosi. Qualche schiarita in più è attesa sul Nordovest ma anche su tratti dell'Emilia. Una spiccata variabilità interesserà le regioni centrali, con schiarite alternate ad annuvolamenti più compatti in Abruzzo, dove in giornata insisteranno alcuni rovesci, mentre sull'Appennino fiocchi di neve cadranno dai 1300m. Non esclusa qualche pioggia anche su Lazio e Sardegna. Ma sarà al Sud che si avranno le condizioni più perturbate con tempo in peggioramento anche in Calabria, dove ad inizio giornata resistono alcune schiarite. Attesi quindi rovesci ed anche temporali di forte intensità, in particolare su nordest Sicilia, Calabria e bassa Campania, dove non sono esclusi locali nubifragi. In serata tendenza ad attenuazione dei fenomeni su Campania ed ovest Sicilia. In serata invece nuovo peggioramento al Nordovest per l'arrivo di una perturbazione atlantica, con ripresa dei fenomeni su Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta e ovest Lombardia e neve dai 500/700m. Attenzione ai venti ancora molto sostenuti da sud su Ionio e basso Adriatico, di Maestrale sulle isole maggiori. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per la previsione per il weekend clicca qui.

Meteo Italia venerdì
Meteo Italia venerdì


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati