7 giugno 2020
ore 23:47
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
5 minuti, 14 secondi
 Per tutti
Meteo Italia domenica
Meteo Italia domenica
Meteo forte maltempo al Nord, alluvione nel Varesotto (fonte varesenews)
Meteo forte maltempo al Nord, alluvione nel Varesotto (fonte varesenews)

CRONACA ORE 17.50:  tutta la pioggia che è mancata nel periodo invernale sta cadendo copiosa in questo scorcio di fine primavera alle porte della stagione estiva. Da diversi giorni forti temporali stanno colpendo in particolare Alpi e Prealpi ma nelle ultime ore la situazione si è fatta davvero critica.  L'ultima ondata di temporali si sta accanendo in particolar modo tra il Piemonte e la Lombardia  con accumuli fino a 200mm tra Val Cannobina (VB) e Alto Varesotto dove diluvia senza sosta.  Molti fiumi della zona sono esondati e si sono verificati anche diversi smottamenti, situazione critiva a Lavena Ponte Tresa, Cuvio, Cuveglio e Bardello. Questa la situazione a Gavirate (Varese), di Giovanni Russo. 

A Cuvio il fiume Broveda nel tratto che attraversa il paese ha allagato alcuni giardini e il corso d'acqua è esondato in alcuni punti finendo anche sulla strada. Particolarmente colpite via Piave via San Rocco e via Cantone. Sul posto alcune squadre della protezione civile. a Marchirolo diverse abitazioni allagate e difficoltà alla circolazione. Allagata anche Marzio.

Cuvio allagamenti (fonte varesenews)
Cuvio allagamenti (fonte varesenews)

Sempre dalla provincia di Varese:

Questa la situazione nel Verbano: Video di Monny Gio Rix

Non va meglio sulla Liguria e sul Triveneto, nella provincia di Genova sono caduti fino a 95mm di pioggia. Forti temporali e grandine si sono abbattuti anche su Trevigiano e Vicentino con accumuli fino a 100mm:

Questo il Muson nel pressi di Asolo (Treviso).

La situazione è in piena evoluzione con i forti temporali che in queste ultime ore si sono diretti anche verso la Provincia di Como soprattutto la Valchiavenna dove gli accumuli pluviometrici raggiungono ormai i 100mm e quella di Bergamo dove sono caduti fino a 95mm. Più tranquilla l' Emilia Romagna ma nelle prossime ore rovesci e temporali interesseranno localmente anche quella regione.La parte meno attiva del fronte costituita da nubi medio alte stra transitando anche sulle regioni centro meridionali con qualche fenomeno su Sardegna , Sicilia e Calabria ma gli accumuli sono modesti. Per quanto riguarda le temperature, valori massimi fin sulla soglia dei 30°C sono stati raggiunti lungo l'Adriatico, temperature nettamente più fresche sull'area tirrenica con punte massime di 24-25°C. I valori più elevati in Sardegna con 33°C nel Medio Campidano.

AGGIORNAMENTO ORE 14,30. TEMPORALI RAGGIUNGONO IL TRIVENETO -

 Continua a spostarsi verso Levante la perturbazione che sta attraversando parte d'Italia, segnatamente le regioni centro-settentrionali. I fenomeni più intensi si concentrano in queste prime ore pomeridiane sul Triveneto, con fenomeni che assumono anche

carattere temporalesco a ridosso dell'arco alpino.

Al Nordovest la perturbazione ha perso invece intensità, ma in alcuni casi sono davvero ingenti gli accumuli pluviometrici, con valori che sul Verbano hanno raggiunto e superato i

170mm

nelle ultime 24 ore e si registrano importanti allagamenti.


AGGIORNAMENTO ORE 13,00. PRIME PIOGGE IN SARDEGNA - Il ramo più meridionale della perturbazione in corso ha raggiunto i versanti occidentali della Sardegna, dove sono cominciate le prime piogge. Si tratta di fenomeni ancora deboli e sparsi che coinvolgono principalmente la fascia costiera tra il Sassarese e l'Oristanese, anche se qualche rovescio più consistente ta facendo la sua comparsa sulle zone interne montuose.

AGGIORNAMENTO ORE 10,45. FORTI ROVESCI IN LIGURIA - La perturbazione in atto sta producendo intenso maltempo anche sulla Liguria. Colpito inizialmente il settore di Ponente con fenomeni anche temporaleschi che rapidamente in mattinata si sono spostati verso il Genovese. Notevoli gli accumuli pluviometrici che in breve tempo hanno raggiunto i 50mm sull'entroterra di Genova.

AGGIORNAMENTO ORE 9. CRESCE IL LIVELLO DEI FIUMI IN PIEMONTE - Si intensificano i fenomeni al Nordovest e inizia a salire vistosamente la portata dei corsi d'acqua in Piemonte. Nel Novarese è il torrente Meina ad essere monitorato mentre nel Verbano il San Bernardino, con 4,8 metri, si è improvvisamente avvicinato al livello di pre-soglia fissato a 5 metri nella frazione Santino.

AGGIORNAMENTO ORE 8. PEGGIORAMENTO AL NORDOVEST - Una nuova perturbazione è entrata in azione nella notte su parte delle regioni settentrionali ed è responsabile di un brusco gusto che sta coinvolgendo l'area nordoccidentale del paese. Pilotata da una strutturata depressione posizionata tra Scandinavia e Mare del Nord ha rapidamente attraversato l'Europa centrale e raggiunto nella notte le Alpi occidentali. Piogge e rovesci anche temporaleschi si sono velocemente intensificati interessando Valle d'Aosta e gran parte di Piemonte e Liguria ed hanno raggiunto all'alba Trentino, Alto Adige e Prealpi Venete seppur con fenomeni ancora deboli ed isolati. Il fronte in questione segue a brevissima distanza quello di ieri, sabato, responsabile di una giornata instabile su parte del Nord Italia, con temporali anche violenti che in serata hanno coinvolto il Veneto con una supercella temporalesca responsabile di nubifragi e allagamenti nel Veronese. Nulla di fatto sul resto d'Italia, protetto da un relativo campo di alta pressione che favorisce condizioni più stabili. Ma vediamo come evolverà il tempo nelle prossime ore:

METEO PROSSIME ORE. Al Nord maltempo in intensificazione sulle zone alpine a partire da quelle centro-occidentali ma in rapida propagazione verso i settori dolomitici, con fenomeni che diverranno più frequenti in giornata e si estenderanno alla pianura piemontese, ai settori padani a nord del Po e alla Liguria, anche a carattere temporalesco e di forte intensità. Entro sera qualche fenomeno in sconfinamento all'Emilia. Al Centro nubi sparse e schiarite anche ampie, maggiori annuvolamenti tuttavia in Toscana e lungo la dorsale appenninica, qualche pioggia sulla Versilia, in estensione entro sera a gran parte della Toscana, alto Lazio, localmente anche a Marche ed Abruzzo. Iniziali schiarite in Sardegna ma in peggioramento tra pomeriggio e sera con rovesci sulle zone occidentali. Al Sud in gran parte soleggiato, pur con cieli offuscati dal passaggio di velature e qualche addensamento in più lungo l'Appennino, la sera su Sicilia e regioni tirreniche. Temperature in lieve aumento. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia. Per le previsioni per la prossima settimana clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati