28 dicembre 2019
ore 20:30
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
4 minuti, 27 secondi
 Per tutti

Aggiornamento ore 17.30: Aria molto fredda di estrazione artica continua ad affluire dai Balcani sul mare Adriatico fomentando la formazione di ammassi nuvolosi irregolari, forieri di rovesci e temporali. Le basse temperature, diminuite ulteriormente nelle ultime ore stanno favorendo nevicate fino a quote molto basse su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata. Nevica fin sotto i 300m nei massicci abruzzesi del Gran Sasso e la Majella con neve a l'Aquila, in Molise neve seppur debole fino a Isernia e naturalmente Campobasso con fiocchi che si spingono anche sotto ai 300-400m. Nevica anche sul Gargano a San Giovanni Rotondo, sull'Appennino Dauno e sulle Murge, imbiancata anche Martina Franca. Neve anche in Basilicata in tutta la provincia di Potenza e su Matera con accumuli fino a 5cm nel capoluogo lucano. Fenomeni di instabilità fredda come grandine e neve tonda hanno poi interessato diffusamente le province di Lecce, Bari, Brindisi. Instabile anche sulla Calabria soprattutto l'alta Calabria ionica dove insistono dei temporali e la Sicilia orientale. Qui la neve cade mediamente al di sopra dei 700m in Sila e sopra ai 1200m di Aspromonte e rilievi Sicilia ma nelle prossime ore la quota neve calerà ulteriormente fino al 400m in Calabria e 800-900m in Sicilia con quota neve in nottata fino a 400-500m anche in Sicilia.

SITUAZIONE ORE 15,30. L'irruzione fredda in atto dai Balcani sta continuando ad intensificarsi sulle nostre regioni meridionali ed adriatiche, dove il tempo rimane a tratti instabile. Fenomeni anche temporaleschi interessano i versanti ionici dell'alta Calabria e della Sicilia, mentre sull'Appennino la quota neve continua ad abbassarsi e raggiunge ora quote di bassa collina. I fenomeni nevosi alle quote più basse avvengono spesso con temperature anche molto superiori allo zero, a causa del Grecale che scorre sulla superficie marina più mite e poi impatta sulle regioni adriatiche.

Nevischio quindi dai 300/500m sulle Marche, anche se con temperature ben oltre lo zero, nevica in Abruzzo già a partire dai 200/400m sulla Majella, dai 500/700m altrove. Fiocchi oltre i 400/500m in Puglia ma con graupeln (neve tonda) che riesci a spingersi localmente anche fino in pianura in concomitanza dei fenomeni più intensi, dai 400/600m sui rilievi calabro-lucani.

SITUAZIONE ORE 12,30. Si intensificano le nevicate al Sud e sul medio-basso versante adriatico. Nevica a quote basse su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e sulla Sila con i fiocchi che si spingono fino a Matera, Potenza e Altamura. E' di una decina di centimetri lo spessore di neve fresca sui rilievi abruzzesi, come a Roccaraso alla partenza degli impianti di discesa. Quota neve in calo con fiocchi che cadono dai 400/500m sull'Appennino centro-meridionale, fino a 600m sul settore calabrese.

SITUAZIONE ORE 8. Sospinta da correnti tese nordorientali l'aria fredda ed instabile dai Balcani sta facendo il suo ingresso sul'Italia dopo aver attraversato l'Adriatico. Obiettivo principale della nuova massa d'aria in arrivo sono le regioni adriatiche e quelle meridionali e i primi fenomeni stanno facendo la loro comparsa all'alba di oggi, sabato, sull'Abruzzo interno, parte della Puglia, Basilicata, Calabria ionica ed est Sicilia. Deboli nevicate impegnano inoltre i rilievi della Sila dai 900m di quota, mentre la neve sta facendo la sua comparsa anche a L'Aquila, imbiancando tetti, prati ma anche alcune strade.

METEO PROSSIME ORE. Saranno sempre le regioni adriatiche e il Sud il principale obiettivo del fronte freddo balcanico, con i conseguenti fenomeni di instabilità, anche se le temperature caleranno un po' ovunque. Nel dettaglio: Al Nord in prevalenza soleggiato, salvo qualche addensamento su pianure venete, Prealpi lombarde ed Emilia Romagna. Al Centro bel tempo sul versante tirrenico salvo addensamenti sulle zone più interne. Più nuvoloso su quello adriatico con qualche pioggia e neve sulle zone interne in abbassamento fino a 300/400m. Al Sud schiarite in Campania. tempo instabile altrove con rovesci sparsi più frequenti su Calabria ionica, Lucania ed est Sicilia, anche temporaleschi. Limite neve in calo entro sera fino a 300/400m sulle zone peninsulari, 500/600m sulle zone interne della Sicilia. Temperature in calo, sensibile dalla sera su adriatiche e Sud. Venti in rinforzo da nordest. Per tutti i dettagli entra nella sezione Meteo Italia.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.

Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.

Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.

Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.

Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.

Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.

Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.

Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.

Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati