23 luglio 2020
ore 17:22
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 11 secondi
 Per tutti
La crepa nella regione degli Afar (Fonte: businessinsider.com)
La crepa nella regione degli Afar (Fonte: businessinsider.com)

Una crepa gigantesca lunga 60km e larga 8 si è aperta nella regione degli Afar, in Etiopia, tra tre zolle tettoniche, quella araba, quella della Nubia e quella della Somalia. Una prima fessura era stata osservata nel 2005, apertasi di colpo e nel giro di 10 giorni era avvenuto l'equivalente di centinaia di anni di movimento tettonico. I ricercatori dell'Università di Leeds che stanno seguendo il fenomeno con osservazioni satellitari dettagliatissime e con proibitive visite sul posto, viste le temperature che possono raggiungere i 55°C, sostengono che a movimento ultimato e si sarà formato un nuovo continente che corrisponderà all'attuale porzione di Africa orientale interessata.

Ma a cosa è dovuto questo movimento? 'Molto probabilmente - sostiene Christopher Moore, dottore di ricerca presso l'Università di Leeds - in profondità il magma sta creando una specie di palla che ha una tensione superficiale abbastanza intensa che potrebbe scoppiare da un momento all'altro.' 'Il Golfo di Aden e il Mar Rosso si immergeranno nella regione di Afar e nella Rift Valley dell'Africa orientale e diventeranno un nuovo oceano, e quella parte dell'Africa orientale diventerà un  piccolo continente separato", ha detto Macdonald, anch'egli ricercatore dell'Università di Leeds.

Non resta che aspettare dai 5 ai 10 milioni di anni per assistere al nuovo aspetto del nostro Pianeta, quando il movimento appena cominciato sarà ultimato.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati