6 maggio 2018
ore 8:05
di Manuel Mazzoleni
 Per tutti

La musica della Via Lattea
La musica della Via Lattea

Avete mai sentito parlare dalla Milky Way Blues? Ebbene si, è la musica suonata dalla nostra Via Lattea, dove gli accordi e le scale di piano, basso e sassofono sono scritte da atomi, molecole e ionio. Il tutto nasce dalla strana idea di un astronomo dell'università del Massachusetts Amherst, Mark Heyer, che con l'aiuto di un algoritmo ha trasformato in note 20 anni di segnali raccolti dai radiotelescopi sul movimento dei gas della galassia.

Secondo Mark le note riflettono soprattutto la velocità dei gas che ruotano intorno al centro della nostra galassia. Usando una scala minore pentatonica, cioè composta da 5 note, il ricercatore ha trasformato i dati raccolti dai radiotelescopi sui gas della Via Lattea in note e strumenti musicali. Le note più alte, prosegue l'astronomo, indicano che i gas si muovono in una direzione, mentre le più basse sono generate dal movimento in senso opposto e le più lunghe un'emissione più forte. Ogni osservazione è rappresentata da una linea, che mostra dove il telescopio era puntato, mentre le posizioni dei circoli lungo la linea indicano il punto dei gas nella galassia.

Non resta quindi che dire: "buon ascolto... "


Articoli correlati

Scarica la nostra app ufficiale!

Commenti