Visita il profilo di Carlo Migliore
13 settembre 2015
ore 16:58
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 9 secondi
 Per tutti

L'intenso sistema perturbato arrivato dalla Francia, dopo aver portato forti piogge e alluvioni tra Linguadoca e Costa azzurra, ha raggiunto in mattinata il Piemonte e la Liguria portando intenso maltempo. Gli accumuli più consistenti 125mm nel Savonese ma oltre 100mm sono caduti sull'alto Genovese con 62mm nel centro di Genova dove si sono verificati diversi allagamenti nel quartiere di Multedo

Traffico spezzato in due poi sulla Aurelia tra Voltri e Arenzano per un grosso lago all'altezza di via Rubens. Rinviata per il maltempo anche la partita Sampdoria-Bologna. Piogge importanti anche in Piemonte con punte di 67mm nell'alto Torinese e di 50mm tra Biellese e Novarese. I temporali hanno interessato meno la provincia di La Spezia dove le piogge sono risultate nel complesso poco intense con punte massime di 25-30mm. 

Il maltempo ha poi raggiunto la Toscana interessata fin dal mattino da qualche temporale ma con maggiore intensità nelle prime ore del pomeriggio quando le cellule temporalesche si sono rifornite di nuova energia nel tratto di mare tra la Corsica e l'Elba. Qui le piogge sono risultate intense sulla provincia di Pisa, Livorno, Lucca e Grosseto con accumuli fino a 60mm sulla bassa provincia di Grosseto e fino a 45mm su Pisano e Lucchesia. I venti forti associati ai temporali hanno causato alcuni disagi a Pisa.

Il fronte ha poi raggiunto alto Lazio,  Lombardia e il Triveneto transitando con pochi fenomeni sull'Emilia Romagna. Accumuli consistenti si sono avuti tra Veronese e Vicentino con punte di 55mm, fino a 50mm nel Viterbese. Avvistato anche un grosso Funnel (tornado che non tocca il suolo) a Padova ovest (filmato di Edoardo Ferrara 3bmeteo)

Sul resto della Penisola condizioni di bel tempo grazie alla resistenza dell'alta pressione, da segnalare solo il transito di qualche innocua stratificazione tra le isole Maggiori e il sud Peninsulare. Com'è intuibile, anche il campo termico è stato largamente influenzato dal maltempo. Le temperature massime al Nordovest  non hanno superato i 20-22° mentre in Toscana non si è andati oltre i 25° dell'Elba. Caldo invece al Sud e Isole, anche piuttosto intenso sulle interne Sarde con punte di 34° nel Cagliaritano , 33° anche nel Palermitano. Raggiunti poi i 30° nel Leccese, Casertano e Foggiano.


MALTEMPO ITALIA: Forti piogge in Liguria, allerta meteo anche per la Toscana

Il maltempo è arrivato al nordovest e in queste ore sta conquistando anche la Toscana. un intenso fronte atlantico pilotato da un flusso di correnti più fresche ha contrastato con l'aria caldo umida presente sul bacino del Mediterraneo e prodotto la nascita di imponenti ammassi temporaleschi.

Temporali ben visibili dal Sat
Temporali ben visibili dal Sat

In nottata è toccato alla Francia con una pesante alluvione in Liguadoca e forti piogge in Costa Azzurra, poi nelle prime ore del giorno i temporali hanno raggiunto la Liguria. Caduti in meno di 3 ore sulla provincia di Savona dai 50 ai 100mm con punte di 121mm a Bardineto e 112mm a Calizzano. Le piogge si stanno intensificando anche sul Genovese con accumuli ancora provvisori di 102mm nell'alta provincia a Masone San Pietro e di 48mm in centro città a Genova. Piogge moderate hanno poi interessato il Piemonte, soprattutto le province di Torino e Vercelli con accumuli a ridosso dei settori prealpini fino a 40-50mm. Ancora poco interessati lo Spezzino e la Lombardia orientale ma è questione di poco.

Precipitazioni previste entro il primo pomeriggio
Precipitazioni previste entro il primo pomeriggio

Intanto forti temporali dal largo della Corsica cominciano a raggiungere la Toscana occidentale con fenomeni in intensificazione e attesi forti sulle province di Massa, Lucca, Pisa e Livorno dove resta assieme a tutta la Liguria centro orientale la massima allerta meteo per le prossime ore.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati