Siamo Meteo ufficiale del giro d'Italia
SCOPRI IL GIRO
12 marzo 2023
ore 23:57
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 10 secondi
 Per tutti

L'intensa perturbazione attesa tra martedì e mercoledì si accompagnerà a una ventilazione molto forte che resterà attiva sui bacini attorno all'Italia almeno fino alla giornata di giovedì. Come sempre accade con i fronti in arrivo dal nord Europa le correnti saranno dapprima di libeccio e scirocco poi di Grecale e maestrale. Vediamo allora un dettaglio su cosa ci dovremo aspettare:

MARI E VENTI MARTEDÌ: forte libeccio e scirocco sui bacini attorno alla Penisola, le raffiche potranno raggiungere i 100km/h sul Tirreno centro settentrionale, il Mar di Corsica e il Mar di Sardegna. Punte di 90km/h anche sul Salento. I mari saranno tutti da molto mossi  fino ad agitati con burrasche sulle coste della Sardegna, l'area tirrenica, la Sicilia occidentale e il Golfo di Taranto. Da valutare un picco di acqua alta sulla Laguna di Venezia.

MARI E VENTI MERCOLEDÌ: forte bora sul Triestino, forte maestrale o tramontana altrove con raffiche fino a 100km/h sui bacini di ponente e sul medio Adriatico. Mari tutti molto mossi o agitati con mareggiate diffuse sull'area tirrenica, la Sardegna e il medio alto Adriatico.

GIORNI SUCCESSIVI: giovedì ventilazione ancora tesa o forte dai quadranti settentrionali soprattutto sul medio basso Adriatico e lo Ionio. Da venerdì graduale attenuazione dei venti e del moto ondoso.


Seguici su Google News


Articoli correlati