25 gennaio 2023
ore 23:45
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 7 secondi
 Per tutti

Un nuovo impulso di aria artica, questa volta di matrice continentale andrà a rinvigorire la circolazione depressionaria ancora presente sul Mediterraneo centrale. Le correnti entreranno franche dalla porta della Bora portando forte vento sull'alto Adriatico poi scavalcheranno l'Italia peninsulare per raggiungere il Tirreno centro meridionale, da li piegheranno verso l'area ionica dove andranno ad alimentare o dovremmo dire rialimentare un vortice di bassa pressione. Dunque il maltempo non molla la presa al Centro-Sud anzi con il nuovo apporto freddo troverà maggiore energia e i fenomeni ad esso associati potranno essere localmente anche intensi e temporaleschi. A causa dell'abbassamento delle temperature avremo anche delle nevicate a quote via via più basse. Dato l'afflusso diretto senza particolari vorticità le regioni settentrionali risentiranno solo del freddo ma i fenomeni saranno scarsi o assenti, al più legati ad un modesto effetto stau che potrà portare degli annuvolamenti anche compatti lungo la Val Padana, a ridosso delle Alpi occidentali e lungo l'Appennino Emiliano e Romagnolo. Ma  vediamo un dettaglio per le due giornate:

METEO GIOVEDÌ: Nord: nuvoloso in Val padana con addensamenti più consistenti sul basso Piemonte, a ridosso dell'Appennino Emiliano e sulla Romagna. In Romagna possibilità di qualche isolata pioggia è nevicata a quote collinari. Soleggiato sulle Alpi. Centro, instabile sulle regioni adriatiche e sui versanti orientali dell'Appennino con piogge e nevicate dai 500/900m, più soleggiato sulle regioni tirreniche salvo locali piogge sul basso Lazio. Sud, molto instabile con rovesci, temporali e neve in montagna, fino a quote collinari tra Molise, Campania, Gargano e Basilicata. Temperature in lieve calo al Centro Nord, stabili o in lieve calo al Sud. Venti moderati o forti a rotazione ciclonica. Mari molto mossi, anche agitato l'Adriatico settentrionale.

METEO VENERDÌNord: ancora nuvoloso in Val padana con addensamenti più consistenti sul basso Piemonte, a ridosso dell'Appennino Emiliano e sulla Romagna ma con scarsa probabilità di fenomeni. Soleggiato sulle Alpi. Centro, instabile sulle regioni adriatiche e sui versanti orientali dell'Appennino con piogge e nevicate fino a quote basse la sera, anche sotto ai 300m, più soleggiato sulle regioni tirreniche salvo locali piogge sul basso Lazio. Sud, molto instabile con rovesci, temporali e neve fino a quote collinari. Temperature in calo, più sensibile lungo l'Adriatico. Venti moderati o forti settentrionali. Mari molto mossi, anche agitati l'Adriatico e lo Ionio.

Qui la tendenza per il weekend

       


Seguici su Google News


Articoli correlati