6 gennaio 2022
ore 23:53
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 36 secondi
 Per tutti
Arriva la neve, fino a bassa quota
Arriva la neve, fino a bassa quota

VENERDÌ NUOVA PERTURBAZIONE A PARTIRE DAI CONFINI ALPINI. Gli effetti della perturbazione dell'Epifania si esauriranno venerdì al Sud Italia, ma dal Nord Atlantico una nuova si avvicinerà alle Alpi distribuendo qualche debole nevicata sui settori di confine fino a quote di fondovalle. Scivolerà velocemente verso sud tralasciando praticamente tutte le regioni centro-settentrionali e concentrandosi invece al Sud. Darà luogo a qualche nevicata sull'Appennino meridionale oltre i 1000/1200m, sui rilievi orientali della Sicilia oltre i 1500m.

SABATO ALTRA PERTURBAZIONE NORD ATLANTICASabato una nuova perturbazione incanalata nell'intenso flusso nord atlantico raggiungerà le Alpi occidentali, innescando deboli nevicate sulle zone di confine occidentali fino a quote di fondovalle, che si intensificheranno nella notte successiva e si estenderanno a gran parte dell'arco alpino, coinvolgendo soprattutto le aree di confine. Saranno soprattutto i confini franco-svizzeri a vedere le nevicate più consistenti, fino a bassa quota, con una decina di centimetri di neve fresca nella zona del Monte Bianco oltre i 1000m.

DOMENICA NEVE SU ALPI CONFINALI E APPENNINODomenica i suoi effetti dovrebbero trasferirsi rapidamente sull'Appennino, fino a quello meridionale, risultando anche consistenti e con neve fino a quote collinari o quasi pianeggianti sui settori toscani ed umbro-marchigiani. Continuerà a nevicare sui confini alpini centro-occidentali, a tratti a1nche fino a quote di fondovalle. Altri 10/15cm potrebbero cadere sulla zona del Monte Bianco, con neve quindi a Courmayeur, una decina di centimetri anche sull'Appennino centrale oltre i 1000m e fiocchi attesi fino ad Urbino.

LUNEDÌ ULTIME NEVICATE. La nuova settimana comincerà ancora all'insegna della neve che cadrà sulla dorsale appenninica fino a quote collinari, anche abbondante sul versante adriatico centrale. Si esauriranno invece le nevicate sulle Alpi e tornerà a rinforzare l'anticiclone, aprendo forse una fase stabile e mite su tutte le nostre montagne.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati

3BMeteo si veste di rosa

×