18 novembre 2020
ore 17:49
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 8 secondi
 Per tutti
Dopo Iota arriverà anche Kappa?
Dopo Iota arriverà anche Kappa?


Iota, ora al rango di depressione tropicale, sta per entrare nel Pacifico dopo aver coinvolto l'America centrale come un potente uragano; è il 13-mo uragano del 2020, la 30-ma tempesta tropicale del 2020 in Atlantico E' il sesto uragano major della stagione in corso, un po' come avvenne negli anni 1959, 1996, 2004, 2005 e 2017. E' il secondo major in questo periodo dopo Eta. 

Dietro Iota c'è da monitorare una nuova area sui Caraibi. Il passaggio di un'onda di Kelvin potrebbe organizzare l'attività convettiva che, inserendosi nella Central American Gyre darebbe luogo ad una nuova depressione tropicale. In pratica le basi per Kappa. Condizioni ancora favorevoli sui Caraibi per lo sviluppo tropicale sembrano prolungarsi per tutto il mese di novembre, se non oltre.

condizioni favorevoli per lo sviluppo ciclonico secondo ecmwf per tutto novembre
condizioni favorevoli per lo sviluppo ciclonico secondo ecmwf per tutto novembre

Al via stagione cicloni Oceano Indiano. Nel frattempo sull'Oceano Indiano la formazione del ciclone Alicia ora in via di attenuazione ha dato il via alla seconda stagione dei cicloni. L'Oceano Indiano è caratterizzato da due periodi ciclonici. Il primo in primavera ed il secondo in autunno. I due periodi sono intervallati dalla fase del monsone che provoca un aumento dello shear del vento e dunque pochi eventi. Delle zone di bassa pressione sono ora attive sul Mar Arabico; sono attese intensificarsi nei prossimi giorni con effetti su Somalia, Yemen e Oman.

Oceano Indiano, al via stagione dei cicloni
Oceano Indiano, al via stagione dei cicloni

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati