23 luglio 2022
ore 23:55
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 50 secondi
 Per tutti

CALDO AFRICANO E MASSIME FINO A 40°C - Caldo torrido da un lato e afa insostenibile dall'altro saranno la caratteristica di oggi e dei prossimi giorni su gran parte della Penisola, non tutta perché un parziale calo termico è atteso sulle regioni settentrionali e per l'arrivo di temporali  all'inizio della nuova settimana. Ma questa è la situazione climatica che si prospetta nei prossimi giorni. L'attuale giornata di sabato si dimostrerà rovente e vedrà caldo intenso ovunque con punte di temperatura massima fino a 40°C sia al Nord, soprattutto Val Padana centro orientale che al Centro, soprattutto Toscana, Umbria e Lazio ed al Sud soprattutto Puglia e Basilicata. Domenica è atteso un contenuto calo delle temperature sulle regioni settentrionali e su parte del Centro pur persistendo una diffusa anomalia positiva rispetto alla media. Il caldo intenso persisterà invece al Sud con valori fino a 40°C su Puglia, Basilicata e Calabria. Saranno da bollino rosso Bologna, Ferrara, Firenze, Perugia, Terni, Roma, Napoli, Cagliari, Cosenza, Foggia. Condizioni molto afose sulle coste tirreniche, caldo anche di sera e di notte con alto disagio fisico nelle grandi città.

Nella giornata di lunedì cambierà ancora molto poco, anzi potrebbe esserci un temporaneo rialzo termico sulle pianure del Nord con il ritorno di valori anche diffusi sui 38°C. 40°C saranno ancora possibili al Sud tra Puglia e Basilicata ma localmente anche in Sicilia. All'elenco delle città con bollino rosso si aggiungono anche Milano, Venezia, Padova e Catania.

Martedì calo termico più apprezzabile sulle regioni settentrionali anche se non si potrà parlare di fresco, leggero calo termico anche al Centro lato tirrenico, lieve aumento su quello Adriatico. Invariata o quasi la situazione al Sud.

Mercoledì un lieve calo termico interesserà anche il Centro e parte del Sud ma il caldo si farà ancora sentire parecchio con punte fino a 40°C in Sicilia. Sotto osservazione il periodo 29-31 luglio quando dovrebbe esserci un calo termico generalizzato con il ritorno quasi alla normalità per le regioni centro settentrionali e un Sud caldo ma senza eccessi.


Seguici su Google News


Articoli correlati