27 maggio 2021
ore 13:13
di Daniele Berlusconi
tempo di lettura
45 secondi
 Per tutti

Si aggrava il biancio dei danni e delle vittime causati dal passaggio del ciclone Yass che nella giornata di mercoledì 26 Maggio ha fatto lanfall sulla terraferma tra lo Stato di Odisha e il Bagladesh occidentale. Nel corso della giornata odierna il ciclone ha iniziato a indebolirsi come confermato dal India Meteorological Depermente (IMD), ma purtroppo ha lasciato dietro di sè una scia di devastazione anche vittime a causa delle piogge alluvionali.


Sarebbero 9 in particolare le persone decedute in India mentre uno in Bagladesh, dove le onde hanno superato le barriere di protezione inondando centinai di villaggi. Il ciclone, arrivato appena una settimana dopo Tauktae che ha provocato almeno 155 vittime nell'India occidentale, ha costretto all'evacuazione di quasi 2 milioni di persone negli Stati del Bengala e dell'Odisha, interessando quasi 10 milioni di abitanti. I venti hanno raggiunto i 140/150 Km/h.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati