13 agosto 2020
ore 23:45
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 34 secondi
 Per tutti
Meteo Italia: la tendenza per la prima parte della prossima settimana
Meteo Italia: la tendenza per la prima parte della prossima settimana

SITUAZIONE. Il weekend di Ferragosto si chiuderà all'insegna di un certo graduale peggioramento destinato a parte delle regioni del Nord Italia, a causa del cedimento del bordo settentrionale dell'alta pressione sotto la spinta di impulsi instabili e temporaleschi provenienti da una saccatura tra il Golfo di Biscaglia e la Manica. Non verranno coinvolte invece le regioni centro-meridionali, sempre sotto la protezione dell'alta pressione subtropicale, con prevalenza di bel tempo e clima molto caldo.

METEO INIZIO PROSSIMA SETTIMANA. Uno di questi impulsi raggiungerà le Alpi e parte del Nord domenica a partire da ovest e lunedì si sposterà verso est, distribuendo rovesci e temporali sull'arco alpino ma anche su tratti della Val Padana, specie occidentale e settentrionale, ma con fenomeni in attenuazione dai settori occidentali. Sempre sotto l'egida dell'alta pressione il Centro-Sud, con bel tempo e clima caldo.

METEO FINO A META' SETTIMANA. Tra martedì e mercoledì la saccatura sembrerebbe voler erodere con maggior decisione l'anticiclone sul mediterraneo centrale, affondando verso l'Adriatico con un impulso instabile e più fresco che distribuirebbe rovesci e temporali in propagazione dalle regioni settentrionali a parte di quelle centrali e meridionali, con fenomeni che localmente potrebbero risultare anche violenti (Da confermare). Sarebbe l'occasione per un ridimensionamento delle temperature anche al Sud, dopo le giornate roventi della settimana di Ferragosto.

TENDENZA SUCCESSIVA. Dopo il passaggio dell'ultimo fronte l'alta pressione potrebbe riprendere posizione sull'Europa centro-meridionale e sull'Italia nella seconda parte della prossima settimana, anche con il nuovo contributo di calde correnti nord africane. Ne conseguirebbe quindi una stabilizzazione del tempo sul Mediterraneo centrale e l'Italia, con temperature nuovamente proiettate verso l'alto. Vista la distanza temporale l'evoluzione potrebbe subire modifiche nei prossimi giorni, vi consigliamo quindi di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati