18 maggio 2020
ore 12:23
di Carlo Migliore
tempo di lettura
35 secondi
 Per tutti

Quello che è accaduto la scorsa settimana in Europa ha davvero dell'incredibile. Da un lato le temperature roventi del Mediterraneo con i record della Sicilia e dall'altro il gelo tardivo dell'Inghilterra e del mare del Nord, una differenza di 40°C ai due capi dell'Europa, davvero eccezionale. Così proprio il 14 maggio, mentre al Sud si respirava a fatica per il caldo asfissiante, in Inghilterra si sono dovuti frettolosamente attrezzare per difendere i germogli delle viti appena spuntati a rischio congelamento. Quella delle candele accese tra i filari per tenere alta la temperatura è una procedura abbastanza utilizzata nei primi mesi primaverili ma a maggio forse non era mai capitato...VIDEO


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati