17 gennaio 2020
ore 9:24
di Francesco Nucera
tempo di lettura
55 secondi
 Per tutti

Temperature decisamente sopra le medie stagionali interessano l'Europa dove l'inverno fino ad ora non è pervenuto. Ma la roccaforte del 'caldo' in questo avvio del 2020 spetta a Finlandia e su gran parte della Russia dove le temperature sono diffusamente sopra media anche di +15°C.

Alle temperature sopra media corrispondono anche diversi di record di 'caldo' battuti per il periodo. Alcuni esempi: A Copenaghen gli +11,9°C del 15 gennaio supererebbero gli +11,8°C del gennaio 2005. Spiccano anche i +12°C sulla Svezia, fino a +15°C registrati in Germania; a Marnitz i +14,0°C battono i +13,5°C del gennaio 1999. A San Pietroburgo la temperature di +8C registrata nella notte del 16 gennaio è la seconda temperatura più alta mai osservata, superata solo dagli +8,7°C del gennaio 2007. Caldo anomalo anche in Lettonia con massime anche oltre i +10°C.

Questa situazione è dettata da un vortice polare molto forte che racchiude l'aria gelida al suo interno; nel contempo il teso flusso occidentale richiama masse d'aria decisamente miti dall'Atlantico. Per certi versi questa situazione è comparabile con il gennaio 2007

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati