21 aprile 2019
ore 10:10
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 19 secondi
 Per tutti

IMMINENTE PEGGIORAMENTO SULL'ITALIA - Dopo una serie di giornate soleggiate e stabili caratterizzate dalla presenza dell'anticiclone, il tempo comincia gradualmente a cambiare sulla nostra Penisola per il progressivo avvicendamento di un vortice di bassa pressione sul Mediterraneo occidentale. Per ora arriveranno sull'Italia sono nubi medio alte stratificate, ma un peggioramento più consistente è atteso nella seconda parte della Pasquetta quando assieme alle piogge arriverà anche la sabbia del deserto africano. Tra domenica e lunedì il movimento della depressione nordafricana verso le Baleari favorirà l'arrivo di forti venti di scirocco.


VENTI DI BURRASCA FINO A 90-100 KM/H E MARI AGITATI - Le regioni più esposte, inizialmente, ai venti di scirocco saranno le due Isole Maggiori. Sui Canali di Sardegna e lo stretto di Sicilia i venti stanno già rinforzando, tra la sera di domenica 21 e le prime ore di lunedì 22 avremo venti forti e poi di burrasca con raffiche fino a 90-100 km/h, e moto ondoso in netto aumento. I mari sulle zone sopracitate saranno agitati o localmente molto agitati. Nel corso di lunedì la depressione nordafricana tenderà ad approfondirsi ulteriormente sulle Isole Baleari con il contributo di masse d'aria nordatlantiche. L'ulteriore calo di pressione favorirà l'intensificazione dei venti di Scirocco anche sul medio-basso Tirreno dove si raggiungeranno gli 80-100 km/h, sul Mar Jonio e sul Mar Adriatico il vento soffierà a 60-80 km/h. Burrasche sullo stretto di Sicilia con venti ancora intorno ai 90-100 km/h e onde alte fino a 5 metri e oltre. Mareggiate su tutta la Sicilia meridionale e localmente sulle coste orientali e meridionali della Sardegna
Il vento soffierà forte anche sulla terraferma, in particolare al Centro-sud con raffiche oltre i 70 km/h in Appennino, su Sicilia, Calabria Ionica e sulla Puglia.

Nella serata di lunedì la depressione nordafricana tenderà a spostarsi in maniera più rapida verso nordest per essere poi riassorbita da una vasta saccatura nordatlantica che condizionerà il tempo sull'Italia nei giorni a seguire fino al 25 aprile. Questa evoluzione favorirà una parziale attenuazione dei venti sui Canali di Sicilia e Sardegna, mentre lo scirocco continuerà a soffiare anche forte tra medio Tirreno, Adriatico e Mar Ionio con raffiche fino ai 70-80 km/h e onde alte anche oltre i 3 metri. Nella giornata di martedì 23 la burrasca di Scirocco interesserà principalmente i nostri bacini orientali.


Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati