22 febbraio 2021
ore 23:40
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 23 secondi
 Per tutti
Meteo tendenza Italia inizio marzo
Meteo tendenza Italia inizio marzo

ANTICICLONE MOLTO TENACE: Non sarà facile riuscire a demolire lo scudo anticiclonico che si sta consolidando sul Mediterraneo e sull'Europa centro settentrionale. Queste configurazioni cosiddette a "Omega" perché ricordano la lettera dell'alfabeto greco "Ω" sono molto durevoli perché tenute in vita da due circolazioni cicloniche ai loro fianchi. In realtà si tratta di un confronto indiretto tra le miti correnti atlantiche e quelle gelide continentali russe con una sorta di "guarnizione nel mezzo", per l'appunto il nostro anticiclone che si espande o si contrae a seconda di quanta forza viene esercitata sui suoi bordi. Per il momento le due azioni sono ugualmente bilanciate e non c'è possibilità che una delle due possa prevalere, tuttavia tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo infiltrazioni di aria più fredda da est potrebbero trovare il modo di intrufolarsi sotto lo scudo anticiclonico e raggiungere in parte la Penisola.

L'azione fredda probabilmente non sarà sufficiente per demolire l'alta pressione, ma potrebbe avere una funzione "normalizzante" sulle temperature anomale che si registreranno sull'Italia nei prossimi giorni e ridurre o in qualche caso annullare lo scarto con le medie riportandoci nella normalità. Intanto l'atlantico potrebbe raccogliere le forze per preparare un attacco più efficiente che potrebbe avvenire dopo il 4-5 marzo. In linea di massima sembra e ribadiamo sembra perché a questa distanza temporale certezze non ce ne sono, che sul lungo periodo le correnti umide atlantiche potranno riuscire effettivamente a prevalere per portare una maggiore dinamicità nel tempo ma serviranno ulteriori aggiornamenti. Seguiteci sempre.

       


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati