22 ottobre 2020
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 44 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo inizio prossima settimana
Tendenza meteo inizio prossima settimana

TENDENZA INIZIO PROSSIMA SETTIMANA. Dopo la prima perturbazione che entro il weekend avrà attraversato l'Italia una nuova e più organizzata si preparerà ad entrare in azione poco dopo a partire dal Nordovest. L'alta pressione accuserà infatti una battuta d'arresto in corrispondenza del Mediterraneo centrale per l'affondo di una saccatura depressionaria che dall'Atlantico si incuneerà fin verso l'Italia. Il fronte associato determinerà un peggioramento già nelle ultime ore di domenica a partire dal Nordovest, con piogge e rovesci che lunedì si intensificheranno e si estenderanno a Sardegna, centrali tirreniche e resto del Settentrione. Sono attesi in questa occasione rovesci localmente intensi a ridosso delle Alpi e sul medio-alto Tirreno, anche temporaleschi. Mentre l'aria più fredda di origine atlantica che spingerà il fronte favorirà nevicate in abbassamento di quota sulle Alpi, a tratti sotto i 1500m. In attesa il resto d'Italia, con tempo più soleggiato.

TENDENZA FINO A META' SETTIMANA. La perturbazione si sposterà gradualmente verso i Balcani, determinando ancora una certa instabilità al Sud e sul medio Adriatico fino a metà settimana, mentre il tempo sarà in miglioramento al Nord e sull'alto Tirreno. Anche grazie al progressivo rinforzo di un campo di alta pressione che comincerà ad espandersi dall'Europa sudoccidentale verso quella centrale.

TENDENZA SUCCESSIVA. Nella seconda metà della settimana appare sempre più probabile che l'alta pressione si spinga con maggior forza verso il Mediterraneo centrale e l'Europa centrale, cercando di inglobare anche l'Italia. Sulle nostre regioni, se la tendenza fosse confermata, si aprirebbe una fase dal tempo più stabile e con temperature in aumento che potrebbe protrarsi fino alle prime fasi del weekend di Halloween e di Ognissanti. Il risvolto della medaglia sarebbe però rappresentato dalla formazione di nebbie sulla Val Padana e sulle zone interne del Centro Italia, specie nelle ore più fredde del giorno. Vista la distanza temporale la tendenza potrebbe subire modifiche e vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati