3 ottobre 2020
ore 10:04
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 38 secondi
 Per tutti
piogge eccezionali sul sud est della Francia
piogge eccezionali sul sud est della Francia

3 ottobre AGGIORNAMENTO ORE 10.00: accumuli di pioggia davvero importanti i poco più di 24 ore: 577mm a Mons, 380.4 mm a Bas Thorenc Andon, 355 mm a Clans, 335 mm a Coursegoules. Da segnalare anche raffiche di vento oltre i 160 km/h in altura

-------------------------------------

3 ottobre AGGIORNAMENTO ORE 08:00: prosegue la forte ondata di maltempo con piogge intense e persistenti sul sud est della Francia. Sulle Alpi marittime ci sono accumuli fino a 500mm registratia Sain Martin Vesube. Per alcune stazioni si tratta di valori eccezionali. Notevoli i danni per esonsazioni, strade e ferrovie interrotte. Alcune case sono state distrutte dal fiume Vesubia. Il numero dei dispersi è ora salito a 12 persone.


------------------------------

2 ottobre AGGIORNAMENTO ORE 21:20: Continua a piovere incessantemente dove gli accumuli superano i 400mm sulle Alpi marittime. Attualmente 4 persone sono disperse, una a St Martin Vésubie e 3 persone a Roquebilière. Alcune di loro si erano rifugiate sul tetto delle loro case.

------------------------------

Piogge eccezionali stanno interessando il sud est della Francia con particolare riferimento al dipartimento delle Alpi marittime. Le condizioni risultano molto pericolose per via di frane e inondazioni con alcuni ponti crollati sotto la furia delle acque. In 12 ore sono caduti 400 mm a Mons, 321 mm a Saint-Martin-Vésubie, 284 mm a Andon, 240 mm a Coursegoules.


Due persone al momento risultano disperse. Nei pressi di Nizza la portata del fiume è prossima a quella dei livelli storici novembre 1994; chiuso l'aeroporto Nice-Côte d'Azur. Disagi anche alle circolazione ferroviaria.

Le Alpi Marittime si preparano ad affrontare il "picco" di precipitazioni previsto venerdì sera; le autorità esortano la popolazione a non uscire.

La Francia meridionale e l'Italia settentrionale risentono di un flusso molto umido di origine tropicale trasportato dalla posizione dell'anticiclone delle Azzorre e dal ciclone con centro motore sulla Gran Bretagna.Piogge copiose e alluvionali sono in atto anche sul Nord Ovest italiano

Flusso umido tropicale apporta energia alla perturbazione
Flusso umido tropicale apporta energia alla perturbazione

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati