27 settembre 2020
ore 23:45
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 55 secondi
 Per tutti
temperature sotto media per mezza Europa
temperature sotto media per mezza Europa


Un episodio tardo autunnale caratterizza l'Europa centro occidentale e mediterranea negli ultimi giorni di settembre con clima decisamente fresco e temperature nettamente sotto le medie tipiche del periodo, anche di 10-12°C.

L'evento rientra in quegli episodi meteorologici di intenso maltempo ma entro un trend climatico termicamente sopra media. Del resto settembre ha presentato un clima caldo su diverse Nazioni. Masse d'aria di origini sub tropicali hanno infatti raggiunto il cuore dell'Europa; diversi record di caldo sono stati battuti Oltralpe durante le prime due settimane di settembre.

gran parte di settembre coon temperature sopra media
gran parte di settembre coon temperature sopra media

Il quadro ha subito ora una netta variazione; l'aria fredda dalla Groenlandia ha raggiunto l'Europa provocando un brusco abbassamento termico ma anche ondate di maltempo. La neve è caduta sulle Alpi francesi fino a 1300m, su alcune zone non nevicava così tanto in questo periodo dal 2007.


In Austria accumuli fino a 50 cm a 1700m ma accumuli sono stati segnalati a quote di alta collina. Sui Pirenei 20cm a 1800m

Complessivamente la metà delle Alpi settentrionali ha accumuli compresi tra 15 cm e 40 cm a 2000 m e 30-60 cm a 2500 m. Sul Plateau Rosa' sono stati raggiunti i -14°C, forse un record di temperatura per settembre.

E' però il Mediterraneo obiettivo principale del maltempo. La cronaca racconta delle burrasche di vento e pioggia delle ultime ore in Italia.

L'insolita ondata di maltempo è stata generata da una profonda saccatura nord atlantica; davvero basso e anomalo per il periodo il geopotenziale a 500 hPa sull'Italia. Il valore è sotto i -4sigma dalla deviazione standard. Il radiosondaggio di Bologna S. Pietro Caopofiume mostra la 500 hPa a 5390m ed una troopausa sotto i 9000m a conferma di una massa d'aria fredda in quota per il periodo.

radiosondaggio Capofiume (università wyoming)
radiosondaggio Capofiume (università wyoming)

Questa situazione è stata forzata dal ciclone post tropicale Teddy che ha agito sulla circolazione nord atlantica amplificando il jet stream.

Teddy aiuterà ad amplificare il pattern in Atlantico
Teddy aiuterà ad amplificare il pattern in Atlantico

Intanto domenica altro maltempo; una nuova intensa circolazione ciclonica è attesa generarsi per l'arrivo di una nuova perturbazione. Ma piogge anche intense sono attesi sui Balcani e sull'Europa centrale.

nuova ondata di maltempo
nuova ondata di maltempo

Sul lungo termine c'è da notare un dipolo di pressione che è previsto rafforzarsi tra Russia e Europa occidentale; altre piogge attendono così l'Europa meridionale.

500 hPa, tendenza a lungo termine
500 hPa, tendenza a lungo termine

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati