29 gennaio 2021
ore 23:52
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
2 minuti, 25 secondi
 Per tutti
Meteo weekend 30-31 gennaio
Meteo weekend 30-31 gennaio

SITUAZIONE. Dopo il transito della veloce perturbazione che venerdì interessa le Alpi e le regioni centro-meridionali, specie tirreniche, dall'Europa sudoccidentale cercherà di rimontare un esile promontorio anticiclonico, sufficiente a garantire una breve pausa più stabile in avvio di weekend su gran parte delle nostre regioni. Si tratterà però di un miglioramento poco duraturo, poiché dall'Atlantico una nuova perturbazione punterà l'Italia, pilotata da una profonda depressione atlantica che molto rapidamente si dirigerà verso il Mediterraneo centrale e smantellerà il neonato anticiclone, posizionandosi domenica proprio sulle nostre regioni centro-settentrionali. Ne conseguirà un nuovo peggioramento nel corso di sabato a partire dal Nordovest, con fenomeni in successiva estensione al resto d'Italia, in un contesto termico tutto sommato mite per l'afflusso di tese ma tiepide correnti occidentali. Ecco i dettagli:

METEO SABATO. Aumento delle nubi al Nord con primi fenomeni in arrivo al Nordovest a partire dalle Alpi, in intensificazione nel pomeriggio e in estensione entro sera al resto del Nord e alle regioni centrali, specie tirreniche, ovest Sardegna, a fine giornata fino alla Campania. Rovesci anche intensi in serata in Liguria, in tarda serata in Toscana ed ovest Emilia. Qualche pioggia in sconfinamento in serata alle Marche, asciutto su medio-basso Adriatico, ioniche e Sicilia con schiarite anche ampie in Puglia, Calabria ionica ed est Sicilia. Neve sulle Alpi oltre i 1100/1300m in calo entro sera, 1300m sull'Appennino tosco-emiliano (dove i fenomeni cominceranno entro sera), neve in arrivo dai 1500m in tarda serata sull'Appennino Centrale. Venti tesi tendenti a disporsi tra sudovest e sudest, anche forti sui bacini occidentali. Temperature in calo al Nord.

Meteo Italia sabato
Meteo Italia sabato

METEO DOMENICA. La perturbazione si sposta verso il Meridione favorendo graduali schiarite su Nordovest e Lombardia, mentre l'avvio di giornata sarà ancora instabile sul resto del Settentrione con piogge su sudest Lombardia, Emilia, Veneto e Friuli VG e residue nevicate sulle Alpi orientali dai 600/800m. Inizio giornata con piogge e rovesci su centro-ovest Sardegna, regioni tirreniche, Umbria e Appennino centro-settentrionale, a tratti anche temporaleschi, più asciutto con aperture sulle adriatiche salvo qualche rovescio possibile su Marche e Puglia. In giornata tendenza ad esaurimento dei fenomeni al Nord e sul medio-alto Tirreno, insistono rovesci su ovest Sardegna, Romagna, adriatiche centrali e regioni del basso Tirreno, più intensi tra Campania e Calabria. Qualche pioggia in estensione dalle centrali adriatiche all'alta Puglia entro sera. A fine giornata nuovo aumento della nuvolosità al Nord con primi fiocchi sulle Alpi occidentali. Temperature in ripresa al Nord, in calo al Centro-Sud. Ventilazione occidentale molto sostenuta con possibili mareggiate sulle coste esposte. Tendenza a Bora sull'alto Adriatico tra pomeriggio e sera, a Tramontana sul Ligure. Per la tendenza per la prossima settimana clicca qui.

Meteo Italia domenica
Meteo Italia domenica

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati