26 gennaio 2020
ore 21:00
di Carlo Migliore
tempo di lettura
3 minuti, 13 secondi
 Per tutti

Situazione: Correnti molto fredde di matrice polare provenienti dal comparto canadese alimentano una profonda depressione nei pressi dell'Islanda. Un vero e proprio super ciclone freddo nord atlantico che si approfondirà fino a 960hPa. Tra lunedì e martedì il minimo barico si sposterà gradualmente dall'Islanda al mare del Nord favorendo uno stiramento verso sudest di tutta l'area di saccatura ad esso associata. Resteranno coinvolte in diffuse condizioni di maltempo di stampo invernale con piogge e nevicate fino a bassa quota diverse nazioni, soprattutto Regno Unito, Francia e Germania ma anche l'Italia soprattutto le regioni alpine sarà attraversata da instabilità e da una frazione di queste correnti oceaniche più fredde. l'inizio della settimana si preannuncia quindi ancora a tratti instabile per alcune regioni a causa del passaggio di questo fronte che sarà accompagnato anche da venti piuttosto forti e con clima più freddo in particolare sulle Alpi e nei valori minimi al Nord. Vediamo le previsioni:

Meteo lunedì: Nord al mattino nebbie, foschie e nubi bassa in Valpadana, nubi anche sulla Liguria con locali pioviggini sul levante, più sole sulle Alpi. Condizioni più soleggiate nel pomeriggio poi in serata peggiora a iniziare dalle Alpi con nevicate dai 1000-1100m e piogge in estensione entro la notte anche ai settori di pianura ed esclusione dell'estremo Nordovest che rimarrà sotto vento. Centro nuvoloso fin dal mattino sulla Toscana con piogge e locali rovesci, spolverate di neve sulle Apuane. Ampie aperture altrove salvo foschie e nebbie nelle valli in dissolvimento per le ore centrali. Tra il pomeriggio e la sera qualche pioggia raggiunge anche il Lazio. Meglio altrove. Sud locali addensamenti sul basso Tirreno e il Salento ma senza fenomeni significativi, nubi sparse e ampie schiarite altrove. Temperature stazionarie, venti in rinforzo dai quadranti sud occidentali, fino a forti la sera sui bacini occidentali. Mari da mossi a molto mossi.

Meteo martedì: Nord tempo instabile al mattino con piogge sparse in pianura e nevicate sulle Alpi dai 1200-1500m dei settori occidentali fino 800-900m di quelli orientali. Nel corso del pomeriggio migliora ma resta qualche nevicata sulle Alpi specie confinali fino a 700-800m. In serata ancora qualche nevicata fino a bassa quota sulle Alpi di confine, poco nuvoloso altrove. Centro irregolarmente nuvoloso sulle regioni tirreniche e lungo l'Appennino occidentale con piogge intermittenti e qualche spolverata di neve sui rilievi oltre i 1500m, ampie aperture lungo l'Adriatico. Dal pomeriggio migliora. Sud tempo a tratti instabile lungo le regioni tirreniche, specie in Campania con piogge sparse e qualche isolato rovescio, maggiori schiarite altrove. Temperature in calo nei valori minimi al Nord, stazionarie altrove. Venti  tesi dai quadranti occidentali con mari molto mossi o agitati.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.


Segui in diretta l'evoluzione consultando la nostra sezione SATELLITI.


Precipitazioni previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Temperature previste nei prossimi giorni. Ecco i dettagli grafici.


Per conoscere in tempo reale dove sta piovendo o nevicando consulta la nostra sezione Radar, con immagini in Real Time delle precipitazioni sia a livello nazione che regionale.


Per conoscere in tempo reale la situazione del traffico sulle nostre principali strade e autostrade italiane consulta la sezione TRAFFICO.


Consulta la situazione in tempo reale attraverso le misure del satellite geostazionario acquisite e rielaborate da 3BMeteo.


Guarda i video che hanno postato i nostri utenti nella galleria, clicca qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati