29 settembre 2020
ore 8:54
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 15 secondi
 Per tutti

Si va esaurendo l'afflusso di aria fredda che ha interessato l'Europa centro occidentale e l'Italia con temperature ben al di sotto della media e ondate di maltempo. Le temperature hanno subito una brusca variazione risultando sotto media anche di 10-15°C. Le Alpi settentrionali hanno visto una delle piu' intense nevicate in questo periodo dell'anno con accumuli tra i 15 e i 40 cm a 2000 m, 40 - 70 cm sopra i 2500 m. Il fatto piu' interessante per il periodo sono i fiocchi di neve anche a quote di alta collina tra Austria e Germania. 

Il geopotenziale a 500 hPa di Bologna San Pietro Capo Fiume ha raggiunto un valore molto basso (-3 sigma sotto la deviazione standard), attorno ai 5390m gpt, sintomo di una massa d'aria piuttosto fredda in quota. Milano Linate con i suoi +4°C ha registrato la seconda minima piu' bassa per settembre dietro il settembre 1972 (+3°C) mentre giornate fredde sono state registrate in Francia con massime piu' vicine alla seconda decade di Novembre.

Seppur l'ondata di freddo abbasserà la media, il mese di settembre nel suo complesso si presenta fino ad ora con temperature ben al di sopra della climatologia. Settembre infatti ha risentito della intensa ondata di caldo che ha caratterizzato le prime due decadi con diversi record battuti soprattutto Oltralpe. Settembre 2020 ha evidenziato infatti condizioni meteo climatiche opposte ed estreme in poco meno di due settimane.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati