8 ottobre 2021
ore 10:05
di Francesco Nucera
tempo di lettura
1 minuto, 0 secondi
 Per tutti
L'Antartide in un'immagine di archivio
L'Antartide in un'immagine di archivio

L'inverno appena terminato al Polo Sud ha registrato temperature molto basse e da record. Secondo l'esperto Stefano di Battista la temperatura media nel periodo aprile-settembre di Amundsen-Scott è stata di -61,1 °C, la più fredda mai registrata, sotto media di oltre 2°C rispetto al periodo 1981-2010

La stazione di Vostok con in -79,4°C è stata ad un passo dalla temperatura più bassa mai registrata durante il mese di Ottobre. Vostok nel luglio 1983 ha registrato il valore record mondiale di -89,2°C.

Questa è la conseguenza di un vortice polare stratosferico antartico molto forte e freddo e che ha generato ripercussioni nei assi strati, portando temperature basse al suolo. L'attuale situazione del vortice polare al Polo Sud, legata ad una variabilità meteorologica, è inoltre alla base di un buco dell'ozono più grande e profondo del solito. 

L'Antartide è noto per le sue accese oscillazioni meteorologiche e climatiche, che possono andare contro le tendenze globali. Quello di quest'anno appare un episodio che può rientrare nella variabilità degli ultimi anni ma che non cambia il trend di lungo periodo con un antartide che invece si sta scaldando.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati