14 ottobre 2021
ore 23:57
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 29 secondi
 Per tutti
Tendenza meteo inizio prossima settimana
Tendenza meteo inizio prossima settimana

SITUAZIONE. Già nel corso del prossimo weekend l'anticiclone comincerà a rinforzare insediandosi gradualmente sul Mediterraneo centrale e l'Italia, seppur ancora insidiato dalle ultime infiltrazioni di correnti settentrionali. Dall'inizio della nuova settimana appare sempre più probabile un suo ulteriore rinforzo e giorno dopo giorno sembra che a dargli manforte ci si metta un contributo di aria calda di estrazione nord africana che raggiungerebbe prima l'Europa sudoccidentale, poi anche l'Italia.

LUNEDÌ tuttavia le estreme regioni meridionali sembrerebbero ancora interessate dagli ultimi refoli di correnti settentrionali, responsabili di qualche fenomeno di residua instabilità sulle aree ioniche e in Sicilia, con qualche pioggia. Il resto d'Italia si troverà già sotto la protezione dell'anticiclone, con tempo stabile e soleggiato. Le temperature dovrebbero aumentare di qualche grado rispetto alla domenica, ma non si avvertirebbe ancora l'influenza della matrice nord africana dell'anticiclone.

FINO A META' SETTIMANA anche i refoli instabili attardatisi all'estremo Sud tenderanno a dissolversi per il continuo irrobustimento dell'anticiclone e il tempo sembrerebbe mostrarsi stabile su tutta Italia con prevalenza di sole. L'influenza delle correnti nordafricane inizierebbe a divenire più palpabile, con temperature in aumento soprattutto al Centro-Nord e clima mite in particolare sulle Alpi. Attenzione però alla formazione di foschie e banchi di nebbia nelle ore più fredde sulla Val Padana, a causa del ristagno dell'aria nei bassi strati.

TENDENZA SUCCESSIVA. L'anticiclone potrebbe iniziare ad indebolirsi durante la seconda parte della settimana, sotto la spinta del flusso perturbato atlantico che cercherebbe di guadagnare strada verso le latitudini mediterranee. Attenzione però, non è una previsione definitiva, ma una tendenza che nei prossimi giorni potrebbe subire modifiche. Vi consigliamo di seguire i prossimi aggiornamenti.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati