30 giugno 2022
ore 9:10
di Lorenzo Badellino
tempo di lettura
1 minuto, 51 secondi
 Per tutti

SITUAZIONE. Passata la perturbazione di origine atlantica che nel corso di mercoledì ha abbandonato definitivamente il Nordest, l'anticiclone africano tornerà a rinforzare anche sulle nostre regioni settentrionali e il tempo da giovedì si mostrerà più stabile, a parte un po' di variabilità diurna sulle aree alpine. Le temperature torneranno ad aumentare al Centro-Nord e Sardegna, mentre perderanno temporaneamente alcuni gradi al Sud, pur in un contesto termico caratterizzato da temperature sempre molto elevate. Nella giornata di venerdì dal Nord Atlantico una saccatura cercherà di inviare un nuovo impulso di instabilità verso le regioni settentrionali, ostacolato però dall'anticiclone. Ne conseguirà una giornata comunque a tratti instabile e temporalesca sulle Alpi con locali sconfinamenti dei fenomeni alla fascia pedemontana, mentre sul resto d'Italia continuerà a splendere il sole con temperature in aumento e caldo anche molto intenso su parte del Sud. Nel dettaglio:

METEO GIOVEDI'. Condizioni inizialmente soleggiate su quasi tutta Italia, salvo un po' di variabilità sull'arco alpino. Nel pomeriggio sarà proprio sulle Alpi che si attiveranno alcuni rovesci o temporali che sul settore occidentale si protrarranno fino a sera, sconfinando localmente alle pianure dell'alto Piemonte. Sul resto d'Italia tempo in prevalenza soleggiato, con poche nubi ad evoluzione diurna lungo la dorsale appenninica. Temperature in rialzo, massime fino a 34/35°C al Nordest, 35/36°C sulle interne tirreniche, 36/37°C in Sardegna, punte di 38/39°C su Materano e Sicilia interna.

METEO VENERDI'. Qualche temporale nella notte e al mattino sulle Alpi occidentali, specie in Valle d'Aosta, altrove giornata inizialmente soleggiata o soltanto velata con alcuni annuvolamenti in più lungo le Alpi. Dal pomeriggio rovesci e temporali più organizzati si formeranno su gran parte dell'arco alpino, concentrandosi soprattutto sul settore centro-orientale, con locali sconfinamenti fino alle pedemontane lombardo-venete. Prevalgono cieli sereni sul resto d'Italia, al più velati. Temperature in ulteriore aumento, punte di 40°C e localmente oltre su Foggiano, Materano e Sicilia interna. Per l'evoluzione fino al weekend clicca qui.

Per conoscere la tendenza termica prevista nei prossimi giorni consulta le nostre mappe termiche fino a 10 giorni >> Qui.


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati