11 aprile 2021
ore 9:30
di Carlo Migliore
tempo di lettura
2 minuti, 35 secondi
 Per tutti
Tanta neve in Arrivo sulle Alpi e poi anche in Appennino
Tanta neve in Arrivo sulle Alpi e poi anche in Appennino

TANTA NEVE IN ARRIVO SULLE ALPI E POI SULL'APPENNINO: la nuova fase di maltempo che interesserà l'Italia a partire dalle prossime ore e che durerà anche domenica e nei primi giorni della nuova settimana porterà copiose nevicate sulle Alpi a quote anche relativamente basse per il periodo e poi anche su parte dell'Appennino. Tre giorni di nevicate con accumuli totali che in quota e localmente potrebbero sforare anche il metro di spessore. Vediamo un dettaglio per le giornate salienti:

SABATO: deboli nevicate si intensificheranno lentamente nel corso della giornata a partire dalle Alpi occidentali estendendosi verso est fino al settore dolomitico e diverranno più frequenti verso sera e nell'arco della notte sulle Alpi occidentali, in particolare su quelle Marittime, con limite neve sui 1500m, anche 1200/1400m sul restante arco alpino. Qualche fiocco in arrivo fin sull'Appennino centro-settentrionale, ma debole e oltre i 1500/1700m. Accumuli a fine giornata fino a 20-30cm sui settori marittimi, 10-15cm su quelli centrali.

DOMENICA: sarà un'altra giornata di maltempo sulle Alpi, con le nevicate più frequenti che si estenderanno da quelle occidentali a quelle orientali, in attesa di una recrudescenza nel corso della giornata a partire da ovest per l'ingresso di un nuovo impulso dalla Francia. Quota neve inizialmente sui 1200/1400m ma in rialzo fino a 1300/1600m in serata sui settori lombardi, 1500/1700m su quelli dolomitici. Quota neve in rialzo anche sull'Appennino settentrionale, per l'insorgenza di miti correnti meridionali, anche fin verso i 2000m. Gli accumuli più abbondanti sono previsti ancora una volta sui settori occidentali e quelli centrali con cumulate da sabato fino a 60-70cm in quota. Massimo 10cm sull'Appennino Tosco Emiliano.

LUNEDÌ: nuovo impulso perturbato con altre nevicate anche consistenti, soprattutto in giornata sul settore centro-orientale. La quota neve sarà inizialmente elevata, intorno ai 1500m, ma calerà progressivamente da ovest fin verso i 700-1000m in serata, e anche più in basso la notte anche se i fenomeni tenderanno ad attenuarsi a partire dalle zone occidentali. Anche sull'Appennino Tosco-Emiliano si avranno precipitazioni a tratti abbondanti, ma la quota neve non scenderà sotto i 1500m. Gli accumuli da sabato potrebbero raggiungere i 90-100cm o più in quota sui settori marittimi e i 70-90cm sui settori centrali, 60-70cm su Trentino, Dolomiti venete e Friuli. Fino a 10cm sull'Appennino settentrionale.

MARTEDÌ: il maltempo si sposta sulle regioni centrali con nevicate prevalentemente in Appennino a quote variabili tra i 700m dei settori settentrionali e i 1300m di quelli centrali. Previsti accumuli in quota fino a 15-20cm sull'Appennino Toscano e Marchigiano, fino a 25-30cm su quelli abruzzese e laziale.

Per maggiori dettagli previsionali consultate l'apposita sezione meteo Italia.


Per conoscere nel dettaglio lo stato dei mari e dei venti clicca qui.


Seguici anche su Google News


Per la tendenza meteo consulta le nostre previsioni a medio e lungo periodo.



Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati