22 giugno 2021
ore 23:54
di Carlo Migliore
tempo di lettura
1 minuto, 23 secondi
 Per tutti
Gran caldo un possibile spiraglio
Gran caldo un possibile spiraglio

QUANDO SI ATTENUERA' QUESTO CALDO - E' appena iniziato e già tutti vorremmo che finisse o che quanto meno si portasse su valori normali. Da un maggio sotto media a un giugno rovente, non era certamente quello che volevamo, tuttavia, non possiamo farci nulla, solo studiare i modelli matematici per cercare di capire quando la Natura estrema di questo clima ci concederà una tregua. Premesso che tutta la settimana sarà rovente, specialmente al Sud con valori massimi di temperatura che si manterranno per diversi giorni sopra ai 40°C, anche nel weekend, andiamo direttamente alla successiva e quindi ai giorni di fine mese. Anche per la fine di giugno l'anticiclone sub tropicale africano dominerà lo scenario su buona parte della Penisola, tuttavia qualcosa potrebbe iniziare a cambiare dall'Atlantico. 

Una maggiore spinta dinamica dell'anticiclone delle Azzorre potrebbe costringere la saccatura alimentata da correnti fresche settentrionali a spostarsi verso levante trascinando per i primi di luglio una perturbazione sull'Italia, questa volta non solo le zone alpine ma un po' tutta la Penisola con un coinvolgimento anche del Centro e dell'Adriatico. Una rasoiata di temporali che potrebbe mettere temporaneamente fine al grande caldo riportando i termometri su valori normali. I venti di disporrebbero dai quadranti settentrionali e il maestrale ripulirebbe l'aria dal caldo dall'afa e anche dal pulviscolo sahariano che caratterizzerà ancora i prossimi giorni. Per il momento la nostra attenzione va quindi direttamente ai primi di luglio, salvo poi ulteriori cambiamenti sempre possibili dato che ci troviamo in un periodo molto delicato. Seguiteci sempre


Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati