13 novembre 2019
ore 19:30
di Edoardo Ferrara
tempo di lettura
1 minuto, 17 secondi
 Per tutti

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE METEO MERCOLEDI', DISASTRO VENEZIA, VAPORETTI IN PIAZZA, DUE VITTIME A PELLESTRINA, DISAGI ANCHE A CHIOGGIA E JESOLO - E' stata una notte molto difficile per la costa veneta battuta da venti tempestosi di Scirocco con il mare che ha invaso i litorali e il capuluogo lagunare. Confermata 'acqua granda' a Venezia con un picco di marea eccezionale di 187cm, la più alta dal 1923, seconda solo al record di 194cm del novembre 1966. La città è andata così sott'acqua con innumerevoli danni e disagi, negozi invasi dall'acqua, vaporetti e gondole che hanno rotto le cime e invaso le piazze. Si segnalano anche due vittime a Pellestrina, un anziano fulminato dopo che l'acqua gli è entrata in casa e un'altra vittima trovata nella propria abitazione. Danni pesanti alla Basilica di San Marco, invasa da 130cm di acqua. Il sindaco Luigi Brugnaro chiederà lo stato di calamità.

L'actv ha sospeso numerosi servizi, mentre oggi le scuole di ogni ordine e grado rimarranno chiuse. Forti disagi e danni anche a Chioggia, dove la marea ha sfiorato i 190cm con il paese sott'acqua non nonchè a Jesolo dove il mare ha raggiunto le strade e persino Piazza Mazzini. A Caorle è esondato il Rio interno. Da segnalare anche blackout elettrici in zona Lido e Campo Santa Margherita. Per maggiori dettagli consultate la sezione meteo Venezia. 

Maltempo anche nei prossimi giorni, qui l'articolo

Per i venti previsti consulta le mappe specifiche 

Segui @3BMeteo su Twitter


Articoli correlati